BLUES PILLS – Lady In Gold

Pubblicato il 13/09/2016 da
voto
8.0
  • Band: BLUES PILLS
  • Durata: 00:40:08
  • Disponibile dal: 05/08/2016
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Warner Bros

I Blues Pills sono davvero una nuova colonna portante per il nostro amatissimo rock? A leggere i numeri diremmo proprio di sì, perché il loro esordio discografico ha venduto davvero una cifra esorbitante di copie, grazie anche all’intensa attività live con cui la band ha girato in lungo e in largo per Europa e oltre. Oggi la formazione capitanata dalla bella e brava Elin Larsson è una delle realtà di punta (tradotto: priorità in cui investire danaro) della potente Nuclear Blast, che non lesina mezzi e risorse per promuovere al massimo i loro enfant prodige.  Venendo al nuovo disco, “Lady In Gold”, le aspettative erano sicuramente altissime e anche noi nutrivamo qualche dubbio sulle probabilità di bissare un lavoro di qualità come “Blues Pills”. Ebbene, siamo molto felici che il nostro pessimismo cosmico ci sia stato allegramente rispedito indietro con gli interessi, perché la formazione di Orebro ha composto e realizzato un signor disco che, a pochi giorni dalla sua uscita, sta irrompendo di prepotenza nelle posizioni più alte di tutte le classifiche europee (Italia esclusa, ovviamente…). I Blues Pills hanno sfruttato l’esperienza accumulata in questo paio d’anni ed hanno affinato la loro proposta musicale, dandole un tocco più catchy se vogliamo, ma senza snaturare il sound e quei notevoli marchi di fabbrica che li hanno resi famosi. La title track che apre il disco possiede tutte le carte vincenti per diventare una hit radiofonica, ovvero melodia, immediatezza e linee vocali dirompenti (un po’ alla Abba, se vogliamo). Elin Larsson si conferma un’amante delle voci rock e soul degli anni Sessanta e Settanta, ma non per questo è rimasta ancorata nel passato, infatti su disco la sua performance si conferma al passo con i tempi, perché porta con sé il testamento delle grandi voci femminili del passato con una veste più consona al nuovo millennio. Oggi i Blues Pills hanno leggermente ridotto l’aspetto più psichedelico e sognante della loro proposta, in virtù di un maggior appeal, ma le componenti blues e soul sono sempre elementi fondamentali delle canzoni. Altri pezzi da novanta in ordine sparso la bluesy “You Gotta Try” o la ballata “I Felt A Change”, dove tutti i riflettori sono puntati sulla strepitosa performance vocale della Larsson, che ancora una volta dà una marcia in più alle composizioni della band. Decisamente riuscita anche “Elements And Things”, cover di Tony Joe White che i Blues Pills hanno riadattato perfettamente al loro stile. “Lady In Gold”, la signora in oro, oltre a consolidare lo status della band, porterà un gran numero di nuovi fan a questi giovani ragazzi che stanno mostrando senza tanti mezzi termini una crescita artistica maturata a velocità della luce. Non lasciatevi scappare assolutamente un capolavoro di questa portata!

TRACKLIST

  1. Lady in Gold
  2. Little Boy Preacher
  3. Burned Out
  4. I Felt a Change
  5. Gone So Long
  6. Bad Talkers
  7. You Gotta Try
  8. Won't Go Back
  9. Rejection
  10. Elements and Things
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.