BOIKOT – De Espaldas Al Mundo

Pubblicato il 04/06/2002 da
voto
2.0
  • Band: BOIKOT
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2002
  • Etichetta:
  • Distributore:

A sentire la biografia ufficiale: “De espaldas al mundo è un album pesante, fresco ed intenso, col quale i Boikot, senza saperlo, hanno alzato la qualità della scena thrash punk…giudicate voi”. Bene, per chi scrive quest’album non solo non presenta la minima traccia di thrash, non solo è uno squallido esempio di scialbo punk/pop (a volte sconfinante nello ska) che richiama vagamente gli ultimi Offspring ed i Blink 182, non solo è incredibilmente sopravvalutato, ma, per usare un eufemismo, non contiene il minimo spunto interessante (se si esclude l’ottima title-track che apre il disco, davvero pezzo degno di nota quest’ultimo) ed è assolutamente povero di contenuti.
Non che io abbia qualcosa contro il punk, tutt’altro, ma quando un disco è confuso, assolutamente privo di ogni minima idea e pure ridicolo in molti frangenti la distinzione tra generi non centra. Infatti, se in canzoni come “No pierdo el tiempo” e “No dejes nada” ancora si può mantenere una certà dignità artistica pur suonando un’accozzaglia di note a caso e molto spesso fuori tema, in canzoni quali “Nueva degeneracion”, “Dame maria” e “Saluz y rebeldia” la sensazione è quella di ascoltare un gruppo demenziale che si diverte a rendersi ridicolo per far ridere chi ascolta, senza però che sia questo il suo obiettivo. Niente qualità, niente sostanza: come si dice in casi come questi, da evitare come la peste.

TRACKLIST

  1. De espaldas al mundo
  2. No pierdo el tiempo
  3. La veja escuela
  4. Ni un golpe mas
  5. Nuova degeneracion
  6. No dejes nada
  7. Yo te lo lailo
  8. Dame maria
  9. Saluz y rebeldia
  10. Ines
  11. Accion
  12. Una vez mas
  13. Represion
  14. Cierra los ojos
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.