BOOK OF REFLECTIONS – Relentless Fighter

Pubblicato il 26/07/2012 da
voto
6.5
  • Band: BOOK OF REFLECTIONS
  • Durata: 00:49:53
  • Disponibile dal: 23/05/2012
  • Etichetta: Lion Music
  • Distributore: Frontiers

Terzo sigillo per la band del fondatore dell’etichetta discografica Lion Music Lars Eric Mattson che, oltre all’attività di talent scout, porta avanti da un ventennio abbondante quella di affermato musicista. Mattson è un chitarrista virtuoso discepolo di Malmsteen, e la musica proposta dai suoi Book Of Reflections incorpora tutti gli stili delle band che con la sua casa discografica mette sotto contratto: power metal neoclassico, hard rock e sonorità vagamente progressive. Come per gli altri due dischi, anche questa volta lo shredder svedese si affida a più di un cantante, arruolando per la precisone il finlandese Markku Kuikka e il tedesco Carsten Schulz, entrambi più che positivi nelle rispettive performance. La musica partorita da Lars è fedele a quanto da lui sempre proposto: il già citato Malmsteen, Rainbow e Deep Purple fanno parte del DNA del musicista, quindi potete ben immaginare come suona questo “Relentless Fighter”. Se da una parte è innegabile che un lavoro di questo tipo non può portare nessuna ventata d’aria fresca, dall’altra non possiamo non constatare come le cose vengano fatte piuttosto bene da Lars (partendo da una produzione al passo coi tempi), il quale nel corso delle dieci canzoni che compongono l’album riesce a bilanciare alla perfezione potenza e melodia, tecnica e feeling, risultando accattivante anche durante l’esecuzione delle immancabili parti solistiche, con le quali invece che annoiare – come fanno sfortunatamente molti suoi colleghi – arriva addirittura a catalizzare l’attenzione dell’ascoltatore e talvolta riesce nell’impresa di ipnotizzarlo. Chiaramente in questo dischetto non c’è nulla di nuovo, nulla che faccia gridare al miracolo, ma solamente un’oretta scarsa di musica destinata ai die hard fan del genere.

TRACKLIST

  1. Until The Day
  2. Dance With The Devil
  3. Angel Shed a Tear
  4. Bleeding Dry
  5. Rise Up!
  6. Crashing Through
  7. Somewhere Else To Be
  8. Gates To Oblivion
  9. Keep Us Afloat
  10. Without My Angel
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.