BORN FROM PAIN – In Love With The End

Pubblicato il 25/04/2005 da
voto
6.0
  • Band: BORN FROM PAIN
  • Durata: 00:34:28
  • Disponibile dal: 18/04/2005
  • Etichetta: Metal Blade Records
  • Distributore: Audioglobe

Dopo il più che convincente “Sands Of Time” tornano alla ribalta i Born From Pain, quintetto olandese autore di un ignorantissimo metalcore ottimamente eseguito ma limitato dalla voglia di emulare a tutti i costi gente come gli Hatebreed. “In Love With The End”, il primo album della band ad essere pubblicato dalla sempre più attiva Metal Blade, stilisticamente parlando è infatti ben poco differente dai vecchi capitoli della discografia dei nostri e conferma dunque tutti i pregi e i difetti che hanno sempre caratterizzato questa incazzatissima formazione: da una parte una furia allucinante e una smisurata bravura nel comporre breakdown ispirati e letteralmente spaccaossa, dall’altra un’eccessiva sudditanza nei confronti del gruppo citato in apertura, che porta delle volte i Born From Pain quasi a macchiarsi di plagio. Mettendo subito in chiaro il fatto che il full length precedente era nel complesso ben più divertente di questo “In Love With The End” (che contiene qualche filler di troppo), non si può comunque negare che il disco sia comunque tutto sommato piacevole e meritevole della sufficienza: la produzione è curata e potentissima e la tracklist può vantare la presenza di canzoni formalmente ineccepibili ed ispirate come “Rise Or Die”, “The New Hate” e “Fear This World”. Dunque, come già detto migliaia di altre volte: acquisto raccomandato solo agli ultra affezionati del genere. A tutti gli altri, oltre a segnalare loro il fatto che i Born From Pain generalmente rendono molto più dal vivo che su disco (perciò se mai capitassero dalle vostre parti fateci anche un pensierino!),consigliamo gli ultimi lavori dei succitati Hatebreed, degli Sworn Enemy ma anche le recenti prove di Terror, Until The End, All Out War, etc…

TRACKLIST

  1. Rise Or Die
  2. Judgement
  3. The New Hate
  4. Kill It Tonight
  5. Renewal
  6. Fear This World
  7. Raging Heart
  8. Dead Code
  9. Suicide Nations
  10. Hour Of The Wolf
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.