BRAND NEW SIN – Recipe For Disaster

Pubblicato il 24/05/2005 da
voto
7.5
  • Band: BRAND NEW SIN
  • Durata: 00:47:16
  • Disponibile dal: 31/05/2005
  • Etichetta:
  • Century Media Records
  • Distributore: Self

Spotify:

Apple Music:

Secondo full length per la band americana, fautrice di un ruvido hardrock ispessito da forti accenti southern, in qualche modo ispiratoall’operato delle ultime scorribande sonore dell’instancabile axemanZakk Wylde e dei Molly Hatchet, ma che riesce comunque a convinceregrazie al tiro prepotente e ispirato di cui sono dotate le canzoni. Lecomposizioni create da questi cinque ragazzi sono meno violente degliultimi Alabama Thunderpussy e non disdegnano qualche piacevoleincursione in territori acustici come nel caso di “Running Alone” e”Once In A Lifetime”, che rimandano alle melodie tessute dal maestroNeil Young e attualizzate negli anni ’90 dai suoi discepoli Pearl Jam.Il sound dei nostri è prettamente sbilanciato verso ritmiche ruvide espaccatimpani, irrobustite da violenti guitar solo come nel casodell’ottima opener “Arrived”, dotata di un gran bel refrain, dallafuriosa “Freight Train” e dall’incalzante “Days Are Numbered”, la qualevanta un guitar work a cura dei ‘riffmaker’ Kris Wiechmann e Ken Dunhamdecisamente ispirato. L’ugola di Joe Altier, pur essendo imbevuta dialcool, riesce a conferire ad ogni singola song il giusto mood,risultando decisamente varia e piacevole all’ascolto. “Black And Blue”è il primo singolo estratto da questo lavoro, ed è quanto più lontano(commercialmente parlando) ci si possa aspettare da un singolo, ossia:guitar riff decisamente heavy supportati da una sezione ritmica alcemento, che si stempera parzialmente nel refrain interpretato dalsempre ispirato Altier. I Brand New Sin si dimostrano una graditissimasopresa nel panorama hard’n’heavy attuale, meritevoli di aver sfornatoun lavoro sincero da ascoltare in loop continuo sino a rompersi itimpani. Ah dimenticavo… da servire con birra ghiacciata!

TRACKLIST

  1. Arrived
  2. The Loner
  3. Brown Sweet Betty
  4. Black And Blue
  5. Running Alone
  6. Freight Train
  7. Vicious Cycles
  8. Another Reason
  9. Days Are Numbered
  10. Once In A Lifetime
  11. Dead Man Walking
  12. Gulch
  13. Wyoming
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.