BRING ME THE HORIZON – There is a Hell Believe Me I’ve Seen It. There is a Heaven Let’s Keep It a Secret

Pubblicato il 12/10/2010 da
voto
7.5
  • Band: BRING ME THE HORIZON
  • Durata: 00:52:57
  • Disponibile dal: 04/10/2010
  • Etichetta: Visible Noise
  • Distributore: Audioglobe

I Bring Me The Horizon sono in grado di catalizzare l’attenzione: impressionanti nelle vesti di bimbi prodigio del death metal, gli inglesi hanno svoltato immediatamente con le sonorità più ruffiane di "Suicide Season". Con "There Is a Hell, Believe Me I’ve Seen It. There Is a Heaven, Let’s Keep It a Secret" i ragazzi di Sheffield abbracciano finalmente il loro pubblico, in controtendenza rispetto all’adolescenza oramai terminata, realizzando quello che è il loro album più coraggioso, sfacciatamente moderno e iper-prodotto. La proposta è sempre propriamente heavy, e se deathcore e hardcore si influenzano vicendevolmente come mai in passato, lasciando spazio tanto a gang vocals quanto a growl gutturali, l’intera raccolta viene immersa in una produzione ipermoderna e invasiva à la Prodigy, che non disdegna vocals femminili, tracce di sei minuti con sezioni ambient, tastiere e sinth, archi. Anche l’impressionante guitar work, capace di scavare le profondità dei breakdown più esosi e rivoltarsi in sezioni veloci e articolate (eccellente il lavoro del nuovo ingresso Jona Weinhofen, palpabile l’influenza svedese degli Studio Fredman) è vittima dei frequenti stupri elettronici a cui sono sottoposti vocals e sezione ritimica. Di certo molti avvertiranno un brivido lungo la spina dorsale solo per l’accostamento appena descritto, dopo ripetuti ascolti però chi scrive si sente di decretare questo lavoro attualissimo e pienamente riuscito: nessuna filler nei 12 brani in questione, nessuno stato catatonico causato dal rumore bianco del metalcore generico, siamo davanti a quello che è probabilmente la migliore uscita discografica del combo capitanato da Oli Skyes, sicuramente quella più calzante alla sua scomoda identità.

TRACKLIST

  1. Crucify Me
  2. Anthem
  3. It Never Ends
  4. Fuck
  5. Don't Go
  6. Home Sweet Hole
  7. Alligator Blood
  8. Visions
  9. Blacklist
  10. Memorial
  11. Blessed with a Curse
  12. The Fox and the Wolf
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.