BROKEN EMPIRE – Parasite

Pubblicato il 23/12/2019 da
voto
7.0
  • Band: BROKEN EMPIRE
  • Durata: 00:18:31
  • Disponibile dal: 22/11/2019
  • Etichetta:
  • Distributore:

Spotify:

Apple Music:

Secondo EP autoprodotto in un anno per la band inglese, dopo il precedente “Fractures” d’inizio anno. Scelta questa che rispecchia un po’ i tempi che cambiano, con una band che preferisce piccole uscite costanti per mantenere alta l’attenzione anziché rischiare tutto con un album. I ragazzi di Oxford, formatisi nel 2017, non nascondono il proprio amore viscerale per band quali Alter Bridge e Five Finger Death Punch, mescolando alt metal con elementi core, con una riuscita finale tosta e accattivante. I quattro pezzi presentati in questo “Parasite”, oltre ad essere molto ben prodotti senza avere la tipica patina artificiale che affligge molte uscite recenti, coprono tutti i registri favoriti della band, dal riffone muscoloso della title track, condita da un ritornello a prova di sing along, alla successiva “Halls Of Power”, che fa del groove incalzante il suo punto di forza, portandoci a scapocciare senza troppe difficoltà. “Defcon 1”, midtempo morbido ma non fiacco, ci mostra il lato più soft della band di Oxford, con arpeggi delicati ed un cantato dannato molto grunge che emoziona e diverte, mentre la conclusiva “Time Is Running Out”, già presentata come singolo due mesi or sono, riporta le coordinate su territori più cazzuti, con le sue bordate molto ‘in your face” e il suo incedere deciso e scanzonato, risultando il pezzo più facilmente assimilabile del lotto. Un’ottima prova, l’ennesima, per il collettivo inglese, che speriamo riesca ad ottenere così l’attenzione di una major quanto prima per portare la propria musica ad un pubblico più ampio. Per il momento, l’energia e lo spirito mostrati sono quelli giusti, e se incanalati per bene potranno portarli molto in alto.

TRACKLIST

  1. Parasite
  2. Halls of Power
  3. Defcon 1
  4. Time is Running Out
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.