BULLET RIDE – The Choice

Pubblicato il 12/10/2018 da
voto
7.0
  • Band: BULLET RIDE
  • Durata: 00:28:45
  • Disponibile dal: 04/05/2018
  • Etichetta:
  • Distributore:

I Bullet Ride sono una giovane realtà modenese nata nel 2016 con l’intento di riprodurre le sonorità dell’hard & heavy degli anni Settanta e Ottanta, riviste ed interpretate con un piglio più attuale. Dopo una gavetta fatta di cover e concerti, i Bullet Ride fanno un primo passo con le proprie gambe pubblicando un EP di sei pezzi.
Dopo una introduzione acustica (“Revelation Prelude”), la band ci regala il suo primo vero biglietto da visita con la title track, “The Choice”, che rappresenta il meglio di quanto andremo a sentire in questo primo prodotto discografico: un pezzo hard rock efficace, che guarda al passato (Judas Priest, Scorpions…) ma senza sembrare datato. I Bullet Ride, tuttavia, non disdegnano influenze anche più recenti, come possiamo ascoltare in “Taste Of Your Life”, che volge lo sguardo a formazioni come Avenged Sevenfold ed Alter Bridge. Chiude il trittico dei pezzi originali “The King Is Back”, un pezzo più sporco che richiama i Guns N’ Roses di “Appetite For Destruction” nella prima parte, per poi evolversi con una inaspettata vena epica. Mancano, però, ancora due pezzi all’appello, che si spostano invece nell’ambito delle cover. Il primo, “Tribute To The Giants”, utilizza un escamotage per regalarci un medley di pezzi ben noti: il classico suono di una manopola della radio che si sposta fra le frequenze ci permette di ascoltare questi ragazzi alle prese con “Burn” dei Deep Purple, “I Want It All” dei Queen, “Any Way You Want It” dei Journey ed “Afterlife” degli Avenged Sevenfold. Il secondo, in maniera analoga, si intitola “A Dive In The 80s”, e mescola alcuni estratti dalle colonne sonore più celebri di quegli anni, da “Ghostbusters” al tema imperiale di “Star Wars”, passando per “Ritorno Al Futuro” e “Rocky”. Due episodi divertenti e piacevoli, ma a conti fatti meno interessanti per capire chi sono i Bullet Ride rispetto al materiale inedito.
Il bilancio finale, dunque, rimane certamente positivo, anche se l’ascolto di queste sei tracce ci lascia la sensazione che la band debba ancora trovare una sua strada e che stia ancora prendendo coscienza delle proprie potenzialità e dei propri mezzi. La nostra speranza è che i Bullet Ride si concentrino su quanto ascoltato nel primo inedito, “The Choice”, che ci sembra senza alcun dubbio quello più a fuoco ed efficace.

TRACKLIST

  1. Revelation Prelude
  2. The Choice
  3. Taste Of Your Life
  4. The King Is Back
  5. Tribute To The Giants
  6. A Dive In The 80s
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.