BURNING SKIES – Greed. Filth. Abuse. Corruption.

Pubblicato il 19/03/2008 da
voto
7.0
  • Band: BURNING SKIES
  • Durata: 00:28:17
  • Disponibile dal: 21/03/2008
  • Etichetta: Lifeforce Records
  • Distributore: Andromeda

Il tour europeo dell’anno scorso di spalla ai Misery Index deve aver rappresentato un’esperienza molto importante per i Burning Skies, visto che questo loro terzo full-length prende piuttosto nettamente le distanze dal pur variegato death-core degli esordi, abbracciando sonorità death-grind (con una punta di thrash metal) quasi in toto. D’altronde, già il titolo del disco puzza di Napalm Death lontano un miglio, ma anche la durata delle singole composizioni si dimostra vicina ai canoni del suddetto genere, superando la soglia dei tre minuti soltanto in un’occasione. L’ascolto del platter, infine, conferma tutte le impressioni iniziali. “Greed. Filth. Abuse. Corruption.” ci offre infatti una serie di tracce una più furente e veloce dell’altra, per giunta legate fra loro come se quasi si trattasse di una singola badilata di circa mezz’ora. Misery Index, Napalm Death, Terrorizer e alcune vecchie glorie della scena thrash (Kreator, Vio-lence…) sono oggi gli indiscussi punti di riferimento del quintetto inglese, che ha appunto ridotto al minimo le aperture catchy e i breakdown in favore di un riffing vorticoso e quasi sempre sostenuto, a tratti nemmeno troppo lontano da certi stilemi crust alla Discharge. Una simile mossa ha senza dubbio un po’ ridotto la gamma di suggestioni che il gruppo era solito offrirci sino a un anno e mezzo fa, tuttavia – a eccezione di questo aspetto – non si può affermare che i Burning Skies siano peggiorati. La band ha cambiato quasi del tutto stile, ma la qualità del songwriting è rimasta su buoni livelli, segno che il cambio di direzione è stato spontaneo e sincero. Insomma, tutto a un tratto ci ritroviamo con una nuova valida realtà death-grind su cui contare! Che la “Emocalypse” abbia inizio!

TRACKLIST

  1. Warhate
  2. You Don't Have To Be Dead To Be In Hell
  3. Y.G.F.F.
  4. Rounding Up The Cattle
  5. Abuse To Confuse
  6. To Be The Man Who Has To Beat The Man
  7. Spat Out And Stamped On
  8. It's Hard To Breathe With A Bag On Your Head
  9. Slashed, Thrashed And Fucked Up Beyond
  10. Emocalypse
  11. Sticky Richard
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.