BY THE GRIEF – As One

Pubblicato il 25/07/2001 da
voto
6
  • Band: BY THE GRIEF
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2001
  • Etichetta:
  • Distributore:

Ammetto di avere un debole per le contaminazioni più insolite e questi By The Grief sono piuttosto all’avanguardia in termini di sperimentazione, specie per quanto concerne gli accostamenti tra sonorità old-school e matrici più moderne. Lo swedish death degli In Flames che incontra il Nu Metal, questo è il succo dell’italianissima band in questione, con l’hardcore nel sangue e un sottile retrogusto hip-hop, al suo debutto discografico per la Nocturnal Music. La voce di Francesco Ristori è il particolare dei By The Grief che mi ha colpito di più, la sua peculiarità deriva dal fatto che è riuscito a fondere in uno stile del tutto personale e inaspettato, l’impronta scream vocals dei più noti death frontmen della scena svedese con la timbrica rap core dei re del crossover internazionale, è come se dietro il microfono si alternassero, in rapida successione, Anders Fridén e Zack De La Rocha. Buona anche la sezione ritmica, composta dal batterista Andrea “Kappa” Capecchi e dal bassista Mirko Bazzocchi e una nota di merito va al lavoro compositivo dei due chitarristi Alessandro Marucelli e Michele Alunni. Questi cinque fiorentini hanno rabbia da vendere, ma ho come la sensazione che manchi qualcosa, sicuramente un pizzico di personalità in più nel songwriting, che per quanto sia fresco e trascinante, in alcuni passaggi risulta essere un po’ carente, in termini di dinamica e di groove. La competitività è una carta importante da giocare, uno dei pochi strumenti che la scena italiana non può permettersi di sottovalutare per aprirsi un varco nel panorama estremo internazionale. Questo non significa affatto che per avere più chances di ottenere buoni consensi anche oltralpe bisogna accettare compromessi o partorire l’inverosimile, ma è pur vero che all’Italia manca del tutto una linea direttiva che accomuni gli stili e, salvo casi sporadici, se si fa il punto della situazione, la nostra penisola può vantare ottime bands, ma in quanto a identità nazionale c’è ancora molto lavoro da fare. Nel caso specifico i By The Grief hanno tutte le carte in regola, ma non offrono assolutamente nulla di veramente innovativo, sebbene questo potrebbe anche essere un punto a favore visto che As One è comunque suonato a regola d’arte, se fossero nati più al nord, nei paesi del freddo eterno, probabilmente sarebbero stati osannati dalla critica, perché forti di un bagaglio tecnico-compositivo notevole e di un sound che affonda le sue radici proprio in quelle terre. Da tenere sotto controllo.

TRACKLIST

  1. As One
  2. Revelation
  3. Fan The Flames
  4. Ray Of Sun
  5. Scornriver
  6. Frail
  7. Disconnect The Power
  8. Life Functions Terminated
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.