BY THE PATIENT – Gehenna

Pubblicato il 03/02/2015 da
voto
7.5
  • Band: BY THE PATIENT
  • Durata: 00:43:46
  • Disponibile dal: 23/01/2015
  • Etichetta:
  • Lifeforce Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Il terzo disco, specie nel mondo del metal, è quello più importante nella carriera di un gruppo nato da poco. E’ l’album in cui la band prende definitivamente coscienza delle proprie capacità, della propria identità e spicca l’eventuale salto di qualità, oppure quello con cui cade nel baratro della mediocrità. A nostro avviso, i By The Patient con “Gehenna” hanno proprio spiccato il volo guadagnandosi di diritto un bel posticino, il primo in ordine cronologico, tra i papabili “Best” di questo 2015 appena nato, ma già ricco di soddisfazioni, dal punto di vista musicale. Per farvi capire dove si colloca la proposta musicale faremo i dinosauri e vi faremo ricordare quando ancora i CD si andavano a comprare dal vostro negoziante di fiducia (che quasi sicuramente oggi avrà chiuso bottega o cambiato mestiere) e a quando spulciavate tra gli scaffali suddivisi per genere alla ricerca di qualche gruppo che vi ispirasse e che vi chiamasse all’acquisto. Ecco, quello dei By The Patient è uno dei casi in cui il vostro negoziante di fiducia sarebbe andato un po’ in crisi su dove allocare il loro terzo lavoro, e si sarebbe sicuramente posto domande come “li metto in mezzo al thrash o in mezzo al black?”. Oppure “li piazzo tra gli Amon Amarth e i Kvelertak, oppure vicino ai Gojira?” E la verità è che il vostro ipotetico negoziante non avrebbe commesso un errore riponendo “Gehenna” nei luoghi sopra citati. Già, perché la proposta dei Nostri riesce ad essere esplosiva grazie a un riffing thrash pieno di groove e di pathos, che talvolta ci porta alla mente l’evocatività dei Gojira e altre volte l’efferatezza tagliente dei primi Lamb Of God. Riescono poi a spaziare in nerissimi affondi black metal – un po’ alla Marduk, un po’ alla Darkthrone – meno marziali e se vogliamo e più atmosferici, e con un gusto melodico che si avvicina a quanto di buono è stato fatto dagli ultimi Nachtmystium, specie nei momenti più rallentati e decadenti (“Gehenna” o “The Sleep”). E poi abbiamo momenti di cavalcante death metal talvolta melodico (alla Amon Amarth, appunto), talvolta no (un leggero retrogusto alla grandiosità dei Behemoth), in un connubio di soluzioni davvero molto fluido e interessante, raramente noioso o improvvisato. Un ascolto davvero molto, molto interessante, un gruppo da scoprire se siete amanti delle sonorità estreme moderne e coraggiose; questo lavoro è una dichiarazione di intenti, un modo come un altro per dire che i By The Patient si vogliono ritagliare un posticino tutto per loro. Certamente se continueranno di questo passo avranno buone possibilità di raggiungere tale obiettivo.

TRACKLIST

  1. Ruled By The Dead
  2. Deceiver
  3. Gehenna
  4. Web Of Beliefs
  5. The Sleep
  6. Snakes
  7. Nat
  8. This Barren Earth
  9. Omnibore
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.