CALENDULA – Aftermaths

Pubblicato il 16/06/2013 da
voto
7.0
  • Band: CALENDULA
  • Durata: 00:41:20
  • Disponibile dal: 23/04/2012
  • Etichetta: Lo-Fi Creatures
  • Distributore:

Seppur con ritardo rispetto alla sua data di pubblicazione ufficiale, parliamo del debutto dei parmigiani Calendula, quell'”Aftermaths” carico di promesse dopo le buone prove dal vivo alle quali abbiamo avuto il piacere di assistere. Un esordio che getta l’ascoltatore in un distorto scenario di mostruosità e protesta per tutta la sua durata, colpendo duro con i suoi suoni spogli, ruvidi e abrasivi, quasi braccati da una insaziabile fame d’odio. I Nostri si rivelano fautori di una miscela misantropica di post-core sporcato da sludge e scorie di ogni genere, base costante di una tracklist lungo la quale affiorano Converge, Botch, ma anche Unsane e accostamenti musicali che guardano al black, filtrando con chitarre ultra-distorte e malevole immersioni doom. Redini ostiche, saldamente tirate da una sezione ritmica compattissima, che permette alle chitarre di farsi avanti senza preoccuparsi della benché minima apertura melodica o di quella classica boccata d’aria quasi indispensabile per permettere all’ascolto una fluidità maggiore. Brutali e anche un po’ “bastardi”, i Nostri sembrano invece godere nel rincalzare la dose con episodi ferali e scontrosi come “Muori Italia” o “Heat The Deep”, manifesti di un’attitudine furente che ricorda anche realtà come All Pigs Must Die e The Secret, tuttavia ancora distanti rispetto al loro solidissimo equilibrio di negatività tradotta musica. “Aftermaths” rimane un disco gradito e maturo, primo vagito di una creatura che dimostra di avere tante cose da dire, differente da molti prodotti perché più caotico, velenoso e crepuscolare, ancora acerbo per via di un’espressività nera che, evidentemente, deve ancora raggiungere la sua quadratura ideale del cerchio. In ogni caso, un lavoro che ogni fan delle formazioni via via citate farà bene a recuperare.

TRACKLIST

  1. Waking (Prologue)
  2. Dunwich
  3. Azathoth's Arrival
  4. Octagona
  5. You, The Living
  6. Aftermaths
  7. Misotheism
  8. Muori Italia
  9. Heat The Deep
  10. Massevil
  11. Waking (Epilogue)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.