CARNIFEX – World War X

Pubblicato il 29/07/2019 da
voto
7.0
  • Band: CARNIFEX
  • Durata: 00:35:05
  • Disponibile dal: 02/08/2019
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Warner Bros

Ci è voluto parecchio, ma alla fine i Carnifex hanno capito che la risposta a tutte le critiche ricevute in carriera era sempre stata lì, sotto i loro occhi. Raggiunto il traguardo del full-length numero sette (già di per sé un miracolo, tenuto conto di una proposta lungi dal dirsi eccelsa e dell’interesse calante verso il fenomeno death-core) il gruppo californiano estrae dal cilindro quella che risulta essere la sua opera più convincente dai tempi del lontano esordio “Dead in My Arms” (2007), ricollegandosi proprio a quei brani per dare in pasto alle (giovani) legioni di fan una mezz’ora abbondante di assalti muscolari e digressioni simil-diaboliche. Messi al bando i breakdown da encefalogramma piatto e conferito sia al guitar work che alla sezione ritmica un taglio più snello, Scott Lewis e compagni imbastiscono una tracklist piacevole dall’inizio alla fine, trovando finalmente la giusta quadra fra un certo tipo di metal americano (Suicide Silence e Slipknot dell’era “Iowa” in primis) e suggestioni prese in prestito dalla famigerata scena black/death di Necrophobic e Dark Funeral.
Il risultato è un disco – il qui presente “World War X” – che senza mai sfiorare l’eccellenza riesce comunque a mettere in buona luce l’operato dei musicisti coinvolti, evidentemente migliorati sotto il profilo tecnico e con le idee più chiare su dove andare a parare rispetto agli sconclusionati “The Diseased and the Poisoned” e “Until I Feel Nothing”, tra episodi in cui groove non diventa sinonimo di banalità (la titletrack, “By Shadows Thine Held”) e feroci incursioni in territori prettamente estremi (“Visions of the End”, “This Infernal Darkness”). In definitiva, un’opera che non si esaurisce nell’ospitata della procace Alissa White-Gluz sul singolo “No Light Shall Save Us”, potenziale trampolino di lancio verso una compiuta (e tardiva) maturità artistica.

TRACKLIST

  1. World War X
  2. Visions of the End
  3. This Infernal Darkness
  4. Eyes of the Executioner
  5. No Light Shall Save Us
  6. All Roads Lead to Hell
  7. Brushed by the Wings of Demons
  8. Hail Hellfire
  9. By Shadows Thine Held
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.