CAYNE – Beyond The Scarrs

Pubblicato il 24/07/2018 da
voto
8.0
  • Band: CAYNE
  • Durata: 00:54:30
  • Disponibile dal: 29/06/2018
  • Etichetta: Graviton Music Services
  • Distributore:

Se pur storicamente legati ai Lacuna Coil – da una cui costola sono nati a fine anni ’90, per mano dei due chitarristi Claudio Leo e Raffaele Zagaria – i Cayne hanno avuto una carriera molto più travagliata, che ha raggiunto il tragico apice con la prematura scomparsa nel 2013 (a poche settimane dall’uscita dell’album omonimo) di Claudio per un male incurabile. Perso ogni legame con la line-up originaria, la band meneghina si compatta dunque intorno al nuovo chitarrista Diego Minach – proveniente dai sottovalutati Rhope, e qui impegnato anche in veste di produttore – punto focale,  insieme al singer Giordano Adornato e al tastierista/violinista Giovanni Lanfranchi, di un disco catartico (a partire dal titolo) che non dimentica il passato ma guarda al futuro. Rispetto al gothic rock/metal degli esordi, ancora ben presente soprattutto negli arrangiamenti e nelle linee vocali, “Beyond The Scars” mette in mostra una maggiore dose di groove a livello ritmico, creando un mix immediato da metabolizzare ma tutt’altro che scontato. Apprezzabile anche la fluidità con cui i Nostri spaziano da pezzi più malinconici (“One More Chance”, “The Asylum Of Broken Hope”, “The Crossroad”) ad altri più aggressivi (“Blessed By The Night”), senza dimenticare passaggi più danzerecci (“Celebration Of The Wicked”, “Slave”, “Free At Last”) o reminiscenze rock ’n love (“A New Day In The Sun”, “Bad Blood”). Come a voler recuperare il tempo perduto, il terzo disco dei Cayne si presenta dunque come un frullatore caledoscopico che mescola influenze degli ultimi vent’anni – HIM, Type O Negative, Katatonia, Lacuna Coil, 69 Eyes, Paradise Lost, Depeche Mode – in poco meno di un’ora, per la gioia di chi è cresciuto con queste sonorità. Oltre le cicatrici, c’è la miglior rinascita che ci potessimo aspettare per una delle formazioni più sottovalutate dell’undergound tricolore.

TRACKLIST

  1. No Answers From The Sky
  2. Torn Apart
  3. Blessed By The Night
  4. One More Chance
  5. Celabration Of The Wicked
  6. The Asylum Of Broken Hope
  7. A New Day In The Sun
  8. Bad Blood
  9. Slave
  10. Free At Last
  11. My True Nature
  12. The Crossroad
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.