CELLADOR – Off The Grid

Pubblicato il 25/03/2017 da
voto
6.0
  • Band: CELLADOR
  • Durata: 00:42:03
  • Disponibile dal: 10/03/2017
  • Etichetta: Scarlet Records
  • Distributore: Audioglobe

Tornano in campo dopo ben undici anni gli americani Cellador, che nel 2006 avevano fatto la differenza con l’ottimo “Enter Deception”, tanto da meritarsi il titolo, da parte della stampa US, di ‘Kings of american power metal’. Ma il tempo non sempre porta consiglio, e forse era meglio rimanere in disparte e continuare a vantarsi dell’appellativo regale. Perchè? Perchè i Cellador A.D. 2017 non sembrano più incisivi e grandiosi come un tempo, tutto qui. Certo, il nuovo album “Off The Grid” gradevole lo è, ma il sound che la band del Nebraska propone oggi è un power metal fin troppo derivativo e semplice, basato sui clichè ripetuti che hanno fatto grandi gli Helloween di “Walls Of Jericho” ed i primi Gamma Ray, ovvero impatto sonoro sopra tutto il resto e grandi riff di chitarra affogati dalla sezione ritmica, ed una velocità di esecuzione che ricerca di continuo i Dragonforce, pur senza arrivarci mai. Colpisce il trucchetto, già sentito più volte in passato da band minori come Axenstar, Celesty e Freternia, di tenere il volume della sezione ritmica, soprattutto la batteria, costantemente sopra quello della voce e delle chitarre, così da aumentare il muro sonoro, anche a discapito delle pur apprezzabili melodie. Molto semplici e diretti i brani, dieci bocconi che si inghiottiscono in una volta sola senza sforzo, senza particolari divagazioni stilistiche e ricerca strumentale, anche se strumentalmente la band se la cava egregiamente. In linea con i canoni del genere la produzione, di serie A. Un album che scorre piacevolmente ma che lascia davvero poco una volta finito. Citando facilmente, ‘Niente di nuovo sul fronte occidentale’.

TRACKLIST

  1. Sole Survivors
  2. Break Heresy
  3. Shadowfold
  4. Wake Up The Tyrant
  5. Off The Grid
  6. Swallow Your Pride
  7. Shimmering Status
  8. Good Enough
  9. This Means War
  10. Running Riot
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.