CENTAURUS-A – Side Effects Expected

Pubblicato il 10/03/2009 da
voto
8.0
  • Band: CENTAURUS-A
  • Durata: 00:43:12
  • Disponibile dal: 10/03/2009
  • Etichetta:
  • Listenable Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

E’ già da vari anni che i tedeschi Centaurus-A sono in giro, tra concerti e vari EP. Per la precisione, infatti, il primo demo porta la data del 2000, e oggi finalmente la Listenable si accorge di loro e decide di dare in pasto alle masse questo “Side Effects Expected”. Diciamo subito che ignorarlo sarebbe quantomeno deleterio, oltre che profondamente ingiusto: il quintetto propone infatti un ottimo connubio tra death ipertecnico e furioso e un groove thrash di ispirazione moderna. Difficile fare dei paragoni con band già esistenti e questo è il loro primo grande pregio: finalmente si parla di un gruppo con una forte e spiccata personalità. Se proprio dobbiamo fare dei nomi per incuriosire i lettori, prendiamo allora come termini di paragone gruppi del calibro di Necrophagist, Pestilence, Byzantine, Lamb Of God o Gojira…  e se vi state domandando come sia possibile unire così tante influenze in maniera uniforme e efficace, ebbene, non vi resta che scoprirlo da soli. Le architetture dei brani sono solide, ultratecniche senza perdersi nell’autocompiacimento, il riffing dei chitarristi arriva dritto in faccia all’ascoltatore a mo’ di badilata nei denti, e gli assoli si insinuano melodici tra le strutture lasciando un retrogusto thrash ad arricchire la proposta. La fase ritmica dietro le pelli è veloce, precisa e ricca di cambi, rallentamenti con doppia cassa terremotante e ripartenze in blast beat da cardiopalma. La voce di Johannes è un growl urlato, annichilente e ipnotico senza essere ripetitivo o monocorde. La tracklist è congegnata in maniera tale da essere goduta nella sua interezza, una traccia tritaossa come “Drop Off” vi farà accorgere di aver alzato il volume a livelli assordanti ma, arrivati allo stacco centrale, non riuscirete a toccare la rotella al ribasso, ne vorrete ancora e ancora, e non riuscirete a tener ferma la testa, garantito! La ritmica serrata e gli indiavolati intrecci solistici di “Morning Tremble” risuonano terremotanti come preludio ad una pausa strumentale che porta il nome di “The Ease”. Poco meno di due minuti per far tornare sulla terra l’ascoltatore, dunque, che verrà successivamente ipnotizzato da “Arson”, episodio sperimentale e introspettivo decisamente riuscito. “Dripping Red Canvas” e “Selfmade Cage” hanno il compito di far nuovamente alzare il volume e il tutto avviente in maniera naturale, quasi fisiologica, con il medesimo impeto delle tracce precedenti. Un esordio – come si suol dire – col botto, quello dei Centaurus-A, una band che alla prima uscita fa un centro perfetto dimostrando preparazione tecnica, personalità, grinta da vendere e maturità compositiva. Coloro che amano cimentarsi nelle sonorità estreme non devono assolutamente ignorare un disco come “Side Effects Expected”: se il 2008 ha regalato tanti begli album, questo 2009 non poteva iniziare meglio. Intanto procuriamoci carta e penna, e nella lista delle migliori uscite di quest’ anno prendiamo nota.

TRACKLIST

  1. The Praying Mantis
  2. Narcotic
  3. Drop Off
  4. Morning Tremble
  5. The Ease
  6. Incident/Accident
  7. Arson
  8. Dripping Red Canvas
  9. Selfmade Cage
  10. Resistance Ain't Futile
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.