CEPHALIC CARNAGE – Misled By Certainty

Pubblicato il 20/09/2010 da
voto
6.0
  • Band: CEPHALIC CARNAGE
  • Durata: 00:52:01
  • Disponibile dal: 14/09/2010
  • Etichetta: Relapse Records
  • Distributore: Masterpiece
Forse il recensore di turno questa volta avrà preso un abbaglio, ma questo nuovo album degli americani Cephalic Carnage non lo ha convinto per niente. E dire che dopo l’ottimo “Xenosapiens” del 2007, l’approccio a questa nuova opera era stato molto fiducioso, anzi, oseremmo dire morbosamente voglioso di nuove hit sulle quali dimenarsi nel frullio di note death grind di cui i cinque del Colorado hanno dimostrato di essere padroni. E invece dopo tanti (forse troppi, fino a diventare una tortura) ascolti, “Misled By Certainty” spiazza in maniera paurosa. Quel che sembra mancare è l’anima, la spina dorsale di un disco che a mo’ di filo conduttore – o se volete di (anche minimo) denominatore comune – tenga in piedi tutte assieme le varie composizioni. Intendiamoci, tecnica esecutiva e suoni (abbastanza sporchi) sono al solito inappuntabili, però molti passaggi lasciano interdetti, specie le sfuriate grind inserite qua e là senza criterio. E poi molti passaggi evocativi, molto doom (“Abraxas Of Fith” ma anche “Cordyceps humains”), qualche canzone valida anche nella sua stranezza (“When I arrive”) e tante altre (non male il lungo esperimento “Repangaea”) il cui senso si capisce veramente poco. Quel che rimane quindi alla fine di oltre 50 minuti di isteria musicale è veramente una sensazione di insoddisfazione. E’ andata così quindi: questa volta siamo stati traditi dalle certezze, proprio come il titolo dell’album.

TRACKLIST

  1. The incorrigible flame
  2. Warbots A.M.
  3. Abraxas of filth
  4. Pure horses
  5. Cordyceps humains
  6. Raped by an orb
  7. P.G.A.D.
  8. Dimensional modulation transmography
  9. Ohwurm
  10. When I arrive
  11. Power and force
  12. A king and a thief
  13. Repangaea
  14. Aeyeuchg!
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.