CHAOS VENTURE – Chaos Venture 1.0

Pubblicato il 21/12/2013 da
voto
6.0
  • Band: CHAOS VENTURE
  • Durata: 01:03:48
  • Disponibile dal: 29/10/2013
  • Etichetta: Underground Symphony
  • Distributore: Audioglobe

Chaos Venture è il monicker scelto dal polistrumentista e compositore Christian Casini per questo progetto dalle tinte progressive e futuristiche, definito dal fondatore stesso come un progetto ‘alien metal’. Una definizione oggettivamente strana, però anche curiosamente coerente con il vestito fantascientifico di cui si ammanta tutta l’arte correlata a questo progetto, partendo dalla musica fino ad arrivare all’evocativo artwork, passando per le liriche e il ricco package. Stilisticamente parlando, possiamo fissare le coordinate musicali di questo progetto su un rock/metal progressivo ma caratterizzato da dinamiche dilatate e lente; un miscuglio che parte idealmente dal rock progressivo di certi Pink Floyd e dallo space rock degli Hawkwind per approdare però su lidi più metallici e contemporaneamente eterei e poco definiti, sulla scia cioè di alcuni dei brani meno diretti del fortunato progetto Ayreon. La musica contenuta in “Chaos Venture 1.0” tende in prevalenza a sfruttare atmosfere elettroniche e ambient; il discorso più ritmico e groove è di fatto  lasciato decisamente in secondo piano, e anche le vocals rimangono relegate ad un discorso più di contorno che ‘solistico’, limitandone sempre l’impatto sull’economia del singolo brano e sfruttandole quasi come un’intrigante contorno alle stranianti atmosfere strumentali create in prevalenza da tastiere e piano, strumenti che qui la fanno veramente da padrona. A metà tra un disco puramente solista e un disco progressive, a “Chaos Venture 1.0” riconosciamo sicuramente la qualità e la cura che Casini vi ha chiaramente riversato, ma non possiamo non notare come questa proposta non incontrerà facilmente i favori di tutti. Ostico, anche ‘situazionale’ se vogliamo, nel senso che la voglia di ascoltarlo viene solo in alcune occasioni, il debutto dei Chaos Venture non sembra assolutamente essere scritto per raggiungere le grandi masse. Si tratta di un lavoro decisamente personale, dotato di una forma definita più nella testa del suo compositore che nella mente dell’ascoltatore casuale, realizzato forse come valvola di sfogo per una creatività coltivata per anni. Qualora però ci avessimo visto giusto, e questo disco fosse effettivamente un disco ‘composto per se stessi’, dobbiamo anche riconoscere che di soddisfazioni Casini se ne è tolte parecchie: a parte l’ovvio orgoglio per un prodotto come detto prima curato e personalissimo, ad arricchire il piatto a nostra disposizione ci sono anche le performance dei super-ospiti Mark Zonder (Fates Warning), Kevin Moore (Dream Theater) e Richard Barbieri (Porcupine Tree) e il gusto anche creativo del co-compositore Andrea De Paoli (Labyrinth). Insomma, il piatto è decisamente ricco ma, come se ci trovassimo davanti ad un delicato prodotto della novelle cuisine francese, è anche un po’ troppo ricercato per incontrare i gusti di tutti. A tratti sorprendente e coinvolgente, a tratti ostico e dispersivo, e alle volte anche noioso, “Chaos Venture 1.0” è un album dall’andamento alterno, del quale dobbiamo valutare sia l’aspetto tecnico e compositivo, ma anche quello puramente ricreativo e di intrattenimento, qui carente. Valutiamo globalmente l’album con una piena sufficienza, ma non ce la sentiamo di sbilanciarci ulteriormente. Se vi piacciono certe sonorità potete prenderlo senza paura, ma se dal metal o dal rock cercate vibrazioni diverse da quelle descritte… forse questo prodotto non fa per voi.

TRACKLIST

  1. Out
  2. Pulsar
  3. Relativity
  4. Plato Act
  5. Electric Symphony K 725 (Landing On The Moon)
  6. Abduction
  7. Sons Of Nibiru
  8. Chaos Venture
  9. Space Commander
  10. Monster HD
  11. Nube di Oort
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.