CHAOSBREED – Brutal

Pubblicato il 21/04/2004 da
voto
7.0
  • Band: CHAOSBREED
  • Durata: 00:40:26
  • Disponibile dal: 26/04/2004
  • Etichetta: Century Media Records
  • Distributore: Self

I Chaosbreed sono una all star band finlandese formata poco più di un anno fa con lo scopo di perseguire una strada musicale incentrata su di un death metal di stampo svedese sulla scia di Entombed, Dismember ed Unleashed. La line up della band è composta nientemeno che dal batterista Nalle Österman (ex Gandalf), dal bassista Oppu Laine (ex Amorphis), dai chitarristi Marko Tarvonen (Moonsorrow) ed Esa Holopainen (Amorphis) e dal cantante Taneli Jarva (ex Sentenced). Tutti personaggi di spicco della scena finlandese che hanno qui deciso di rendere omaggio alle formazioni e alle sonorità che hanno fatto da colonna sonora alla loro adolescenza. Già per questo “Brutal” potrà sembrare sicuramente un po’ scontato a coloro che non stravedono per il genere ma c’è da riconoscere che l’album distilla una tracklist di death metal old school davvero molto convincente! Senza dubbio superiore a quello dei Bloodbath, altra all star band mossa dai medesimi intenti dei nostri ma che per ora è riuscita solo a partorire un mini (“Breeding Death”) di ottima qualità, convincendo poco all’appuntamento con il full length. “Brutal” invece regala frequentemente episodi nei quali i Chaosbreed si elevano prepotentemente sopra le righe, rivelandosi perfettamente in grado di ricreare certe atmosfere. Ad esempio, l’iniziale “Wretched Life” (un evidentissimo tributo a “Left Hand Path” degli Entombed), “Casket Ride” e “F/C/D/C” (devastanti e catchy), “Mora-lized” (fantastico lo stacco centrale!) e “Rotting Alive (un altro tributo, questa volta ai primissimi Unleashed). Il classico sound dei Sunlight Studios è stato inoltre anch’esso ricreato con molta fedeltà e la copertina, semplice ma efficace, non tradisce affatto le attese. Siamo quindi al cospetto di un album che, pur non avendo certo la pretesa di inventare qualcosa, complessivamente va ben oltre la sufficienza. L’ascolto comunque è indicato sostanzialmente ai cultori del vecchio sound svedese, i quali più di chiunque altro potranno apprezzarlo e coglierne pienamente tutte le sfumature!

TRACKLIST

  1. Wretched Life
  2. Casket Ride
  3. Faces Of Death
  4. Mora-lized
  5. Rotting Alive
  6. Demon Skunk
  7. Shitgrinder
  8. Symptoms Of The Flesh
  9. F/C/D/C
  10. An Evil Eye
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.