CHAOSFEAR – Image Of Disorder

Pubblicato il 19/06/2009 da
voto
6.0
  • Band: CHAOSFEAR
  • Durata: 00:45:09
  • Disponibile dal: //2009
  • Etichetta:
  • Old School Metal Records
Streaming non ancora disponibile

Non cambia il nostro giudizio, a distanza di tre anni dal precedente “One Step Behind Anger”, sui brasiliani Chaosfear, thrash metal band di San Paolo che assomma una serie di influenze quanto mai scontate e classiche, partendo da Slayer, Kreator e Sepultura, per giungere a Hatebreed, All Out War e un pizzico di Dimmu Borgir in qualche riff black-oriented. “Image Of Disorder” non inventa assolutamente niente e non è questo che ci si aspetta da un gruppo quale i Chaosfear, discreti epigoni e decisi esecutori ma nulla più. La tracklist è di qualità sufficiente, con un netto aumento di adrenalina nel finale di album, quando il trittico composto da “Paradox Of Pain”, “Inner Revolution” e “Truthless B.C.” sa fare piuttosto male. Piacevole anche “Vergiften”, ed in generale i fratelli Boccomino e i loro due compari alla sezione ritmica si fanno valere di più quando insistono sulla marzialità, sul groove e sulla semplicità dei riff, senza troppo aver bisogno di mostrare il loro grado di tecnica raggiunto. La grave pecca di tale lavoro – che abbassa almeno di mezzo voto la nostra valutazione – è la brutta produzione, davvero mediocre per un full-length del 2009 con tanto di etichetta alle spalle. Disco quindi che può intrattenere per una manciata di ascolti soprapensiero, ma che al di là di ciò non vediamo come possa emergere nella marea di uscite d’oggigiorno. Dategli una chance, se proprio vi avanzano tre quarti d’ora…

TRACKLIST

  1. Kaleidoscopical Downhill
  2. Poisonhead
  3. Bitter Dominance
  4. Image Of Disorder
  5. Destined To Your Own Hell
  6. Vergiften
  7. Don’t Mask Your Weakness
  8. Paradox Of Pain
  9. Inner Revolution
  10. Truthless B. C.
  11. Obliteration ( Unlimited )
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.