CHICKENFOOT – LV

Pubblicato il 06/01/2013 da
voto
8.0
  • Band: CHICKENFOOT
  • Durata: 00:51:23
  • Disponibile dal: 07/12/2012
  • Etichetta: earMusic
  • Distributore: Edel

Dopo soli due dischi, per il supergruppo hard rock Chickenfoot è già tempo di live album. “LV”, realizzato in versione limitata a sole diecimila copie, è una testimonianza folgorante della potenza e della credibilità di questa band in sede live. D’altronde, si sa, gli ex Van Halen Sammy Hagar e Michael Anthony, insieme al guitar hero Joe Satriani e a Kenny Aronoff (sostituto di Chad Smith) sono una garanzia. La forza di questo disco è proprio l’attitudine ed il coinvolgimento, perché ascoltandolo a tutto volume sembrerà proprio di essere sotto il palco, in mezzo ad una folla delirante. “Lighten Up” e “Big Foot” scaldano a dovere, prima che una strabiliante “Last Temptation” metta in mostra tutto l’hard rock di classe di cui sono capaci gli americani. Il red rocker al microfono fa scintille con la sua inconfondibile ugola, sorretta da una poderosa fase ritmica sempre attenta a sostenere i pezzi e valorizzare le melodie. Le registrazioni sono estrapolate da concerti tenuti a Chicago, Seattle, Boston e Phoenix, ma l’ottimo lavoro di produzione riesce a far sembrare il tutto come un unico grande concerto. La cadenzata “Down The Drain” scatena i cori del pubblico durante il refrain, mentre la melodica ed ammiccante “My Kinda Girl” ci regala riff sornioni e catchy quanto basta. Joe Satriani mette a dura prova la sua chitarra con assoli di grande groove. Questo “LV” conferma che i Chickenfoot non sono uno dei tanti all star project messi in piedi per fare soldi, ma siamo di fronte ad una band affiatata, convincente e devastante in sede live. Al giorno d’oggi pochi sono i rivali che possono competere con l’esplosione di energia che Sammy Hagar e compagni riescono a sprigionare con una naturalezza che ha dell’incredibile: il loro affiatamento potrebbe far pensare a musicisti che lavorano insieme da una vita. Da avere a scatola chiusa, “LV” è senza ombra di dubbio uno dei migliori dischi live che siano usciti in questi ultimi anni. In attesa del nuovo disco in studio, questa testimonianza dal vivo placherà la fame di musica di tutti i fan dei Chickenfoot e non solo.

TRACKLIST

  1. Lighten Up (Live In Chicago)
  2. Big Foot (Live In Seattle)
  3. Last Temptation (Live In Seattle)
  4. Something Going Wrong (Live In Boston)
  5. Oh Yeah (Live In Phoenix)
  6. Down The Drain (Live In Phoenix)
  7. Turnin' Left (Live In Phoenix)
  8. My Kinda Girl (Live In Phoenix)
  9. Learning To Fall (Live In Phoenix)
1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.