CHIMAIRA – Resurrection

Pubblicato il 06/03/2007 da
voto
8.0
  • Band: CHIMAIRA
  • Durata: 00:58:20
  • Disponibile dal: 06/03/2007
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Audioglobe
Scelta coraggiosa quella di lasciare una label come la Roadrunner, ma necessaria secondo i Chimaira. Dopo l’album omonimo, a detta di chi scrive il passaggio più cupo e intricato della loro carriera musicale, si necessita di una volontà meritevole di rispetto assoluto per tentare il miglioramento a ogni costo. Ecco così il ritorno del distruttivo Andols Herrick e la firma per Nuclear Blast (Ferret negli States). Ed ecco soprattutto il nuovo album, intitolato ottimisticamente “Resurrection”, a prova della tenace volontà di costante miglioramento. Nessun regresso anacronistico e impersonale, nessuna semplificazione, nessuna concessione al chorus facile: i Chimaira hanno mantenuto tutto ciò di buono che hanno in repertorio unendolo in un’unica compattissima opera. Troviamo quindi la tecnica, l’estrema freddezza industriale di tastiere e sampler, le strazianti vocals strozzate, le linee chitarristiche duellanti con parti che vanno dal thrash al death fino addirittura a bridge progressive (“Six” e “Pleasure In Pain” per esempio), impensabili aperture sinfoniche (“Empire”, vicina alle ultime produzioni dei Cradle of Filth), il tutto coadiuvato da un groove realisticamente assassino, sicuramente l’arma definitiva della formazione. Peccato per episodi un po’ ingenui come “Killing the Beast” (da dimenticare) e “End It All”, non all’altezza di capolavori come la devastante opener e title track “Resurrection”. Dietro la consolle-rivelazione del momento, quel perfetto Jason Suecof che, aiutato dal maestro Andy Sneap al mixer, porta la band al limite della prestazioni con suoni impensabili. Un album (quasi) ineccepibile e godibile a più riprese, ma sempre a volumi mostruosamente alti per goderne la fredda, moderna, lacerante e oscura cattiveria. Promemoria per il top album 2007: segnato.
 
P.S.: “Resurrection” è disponibile anche in limited edition digipack con un ottimo dvd bonus, e sul sito ufficiale Nuclear Blast in una lussuosa latta da collezione (le bonustrack sono esclusiva di quest’ultima).

TRACKLIST

  1. RESURRECTION
  2. PLEASURE IN PAIN
  3. WORTHLESS
  4. SIX
  5. KILLING THE BEAST
  6. NO REASON TO LIVE
  7. THE FLAME
  8. END IT ALL
  9. BLACK HEART
  10. NEEDLE
  11. EMPIRE
  12. Kingdom Of Heartache (bonustrack)
  13. Paralyzed (bonustrack)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.