CHRIS CAFFERY – Faces

Pubblicato il 22/02/2005 da
voto
5.0
  • Band: CHRIS CAFFERY
  • Durata: 01:16:18
  • Disponibile dal: /01/2005
  • Etichetta: Black Lotus Records
  • Distributore: Audioglobe

Di un disco solista dell’axeman superstite dei Savatage francamente non si avvertiva la mancanza, ma in linea di massima vi era una certa curiosità di fondo che investiva il lato prettamente analitico di questa pubblicazione. Vale a dire che dal punto di vista tecnico Caffery offre degli spunti niente male: vanta un ottimo legato ed un gusto melodico sopraffino, nonostante la sua plettrata non possa vantare la fluidità del compagno di scuderia Al Pitrelli, peccato che il buon Chris abbia voluto saggiare il suo estro canoro. In tal senso, nonostante le smentite ufficiali, sembra di trovarsi di fronte ad una serie di outtakes della premiata ditta Oliva/O’Neill, la stessa sensazione che avvertii al primo ascolto dei mediocri Circle II Circle di Zachary Stevens. Se Caffery avesse pubblicato un platter interamente strumentale il risultato sarebbe stato di gran lunga migliore, ma con l’aggiunta dei cantati (puro eufemismo) la risultante è un aborto stomachevole.

TRACKLIST

  1. Alas
  2. Faces Fade Into The X
  3. Pisses Me Off
  4. Remember
  5. The Fall
  6. Music Man
  7. Life, Crazy Life!!
  8. The Mold
  9. Bag O’ Bones
  10. Evil Is As Evil Does
  11. Never
  12. So Far Today
  13. Jealousy
  14. Preludio
  15. Abandoned
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.