CHROME DIVISION – Booze, Broads and Beelzebub

Pubblicato il 16/07/2008 da
voto
6.5
  • Band: CHROME DIVISION
  • Durata: 00:50:00
  • Disponibile dal: 18/07/2008
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Audioglobe
Se vi è piaciuto il debutto di questa band (“Doomsday Rock ‘n’ Roll”, uscito due anni fa) allora vi piacerà anche questo nuovo lavoro del quintetto norvegese. Sapete perché? Perché è sostanzialmente identico al predecessore. Delle belle canzoni rock and roll, da ascoltare d’estate mentre bevete birra con i vostri amici o sfrecciate con le vostre auto verso il mare. Va riconosciuto alla band del frontman dei Dimmu Borgir Shagrath di saper scrivere delle belle canzoncine, rock and roll con qualcosa di metal e con degli assoli di chitarra davvero indovinati. Eddie Guz poi si conferma abile cantante. Niente di speciale, ma perfettamente a proprio agio sul rock motörheadiano e nei pezzi in cui imita un po’ il mitico Elvis. D’altronde lui è il cantante dei The Carburetors, band norvegese di rock veramente forte, copiati dai Chrome Division. Quanto al disco in esame, dunque, suoni sono precisi, potenti e puliti. Le canzoni: l’omonima del disco gode di un coro veramente indovinato ed è basata su un uptempo trascinante. “Wine Of Sin” non è da meno col suo ritmo sostenuto e il suo coro super melodico. Degna di nota anche “Boys From The East” con un ritmo molto country che risulta veramente gradevole. Carine anche le veloci “Doomsday Riders” e “Sharp Dressed Man”, e la punk “Raise Your Flag”. Tutti i pezzi presentano ottimi assoli, molto classici e molto melodici, tanta è infatti la melodia nelle strutture ritmiche e in special modo nei cori. Tutti i brani sono più o meno sullo stesso livello, non vi ricorderete di nessuna song in particolare perché il disco non è di quelli epocali, ma va preso per quel che è: un buon lavoro di rock and roll, estivo, che stazionerà nel vostro lettore CD per un mesetto e poi andrà riposto nello scaffale. Il gruppo, del resto, è un side project, un passatempo, niente di serio. Decidete voi se spenderci soldi o meno.

TRACKLIST

  1. The Second Coming (Intro)
  2. Booze, Broads And Beelzebub
  3. Wine Of Sin
  4. Raven Black Cadillac
  5. Life Of A Fighter
  6. The Devil Walks Proud
  7. Hate This Town
  8. The Boys From The East
  9. Doomsday Riders
  10. Lets Hear It
  11. Sharp Dressed Man
  12. Bad Broad (Good Girl Gone Bad)
  13. Raise Your Flag
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.