CIDODICI – Freedom Rebellion

Pubblicato il 23/03/2012 da
voto
6.5
  • Band: CIDODICI
  • Durata: 01:02:00
  • Disponibile dal: 27/02/2012
  • Etichetta:
  • Buil2kill Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

In tempi di riscoperta dei trascorsi musicali metallici di un Italia che venne imperdonabilmente sottovalutata, ci ritroviamo a parlare di ristampe, reunion, rilanci di band che rispondono al nome di Elektradrive, Broken Glazz, Necrodeath, Bulldozer e Schizo, solo per citarne qualcuna. Di quei tempi ormai lontani accenneremo solo in parte in questo articolo, in quanto non possiamo non informarvi che la band della quale parleremo nelle digitali righe successive nasce anche grazie alla voglia di Manuel Merigo di proseguire il discorso interrotto anni or sono dai seminali Insidia, band che smosse il mercato (di nicchia) italiano, proponendo un classicissimo, ben composto ed ottimamente suonato thrash metal in lingua italiana. I Cidodici, ormai anch’essi veterani della scena rock tricolore, tornano con un questo prodotto pregno di sonorità moderne, ma facendo propria la lezione impartita dalla scena rock/metal della scorsa decade, mostrando muscoli attuali ma orgogliosamente decorati da vecchi tatuaggi. Un metal d’impatto, quindi, ma sempre ragionato e pensato, canzoni vere e proprie dotate di un’anima personale e ciascuna riconoscibile dopo pochissimi secondi, facendoci immediatamente comprendere quanto ogni singola nota sia stata collocata nel posto giusto e nel momento giusto, ad ulteriore riprova della passionale professionalità e decennale esperienza dei musicisti coinvolti. Momenti ascrivibili al vecchio thrash metal, quello maggiormente diretto e figlio bastardo dell’hardcore, in cui però la band non da l’impressione di essersi chiusa a riccio, ma bensì di aver ascoltato ed assimilato ogni influenza musicale, epurandola da ciò che riteneva fuori luogo o non confacente alla propria sensibilità. Sentiremo quindi eco dei Korn più metallici, dell’alternative maggiormente rock e diretto e di quella “cantautoralità” tutta italiana, che permea in modo assolutamente originale e discreto questo lavoro, aleggiando come un’impalpabile presenza per tutta la durata del disco. Possiamo muovere qualche critica sul suono delle chitarre, che in alcuni momenti avrebbero forse necessitato di un suono più pesante e moderno, di una staticità forse eccessiva nelle linee vocali, così come una prestazione dietro al microfono che a tratti pecca di mancanza di espressività. Sottolineiamo l’ottimo pezzo cantanto in italiano (“Gli Occhi Degli Altri”), dove il combo nostrano si avvicina forse troppo ai piemontesi Linea 77, ma che inserisce decisamente una marcia in più, spingendo al massimo dei giri questa macchina ben rodata chiamata Cidodici. Concludendo, qualche traccia in meno, l’uso maggiore della lingua italiana e il coraggio (che non manca certo ai Nostri) di osare utilizzando suoni maggiormente heavy, avrebbe probabilmente permesso di ottenere agli amici lombardi un punto in più.

TRACKLIST

  1. A Note...
  2. Christitution
  3. Suburbia's Sadness
  4. Beneath Your Skin
  5. The Price Of War
  6. Old School Styla
  7. Gli Occhi Degli Altri
  8. Golden Gate
  9. Mike
  10. Waitin'
  11. T.V.ictims
  12. A Life To Learn
  13. Impressioni Di Settembre
  14. ...On The Masses
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.