COFFE SHOWER – Kicking A Medicine Ball

Pubblicato il 01/05/2011 da
voto
8.0
  • Band: COFFE SHOWER
  • Durata: 00:39:30
  • Disponibile dal: /03/2011
  • Etichetta: Indelirium Records
  • Distributore: Andromeda

A 12 anni di distanza dalla loro formazione arrivano finalmente all’esordio gli aquilani Coffe Shower, saliti agli onori delle cronache punk rock nel 2004 per uno split con i Dependent all’inizio e testimoni, loro malgrado, delle tristi vicende che hanno colpito il capoluogo abruzzese. Un’attesa tanto lunga e travagliata è stata però ripagata nel modo migliore da “Kicking A Medicine Ball” (titolo geniale), album che colpisce per la sua naturale commistione di hardcore melodico ed emocore, in un insieme sorprendetemente fresco e maturo a dispetto dalla stasi in cui versano i principali esponenti dei due generi e dalla giovane età discografica dei nostri. Segnati dalle cicatrici del terremoto ma al tempo stesso portavoci di un messaggio di speranza, i quattro hanno fatto germogliare sulle macerie del terremoto un disco semplicemente perfetto, in cui la frustrazione provata a prendere a calci una palla medica si sente dall’opener “Confessions On The Suicide Bridge” fino alla conclusiva “Fight The Fire”, ma al tempo stesso è come se la rabbia impressa nel calcio facesse volare quella stessa palla lontano; esattamente come “Kicking A Medicine Ball” si fa portavoce di una città colpita a fondo ma pronta a rialzare la testa sulle note dei Coffe Shower, il cui monicker promette adrenalina che puntualmente si materializza in ogni traccia del platter. Eccezion fatta per la cover di “Maniac”, resa in maniera impeccabile anche se un po’ fuori contesto con l’atmosfera dell’album, inutile nominare i singoli episodi di una tracklist che merita di essere sviscerata da cima a fondo. Onore alla Indelirium Records per aver dato loro voce: quanto a voi, se amate il genere sapete già cosa fare.

TRACKLIST

  1. Confessions On The Suicide Bridge
  2. Medicine Ball
  3. When We Part Ways
  4. Funeral Pyre
  5. I Want To See The Bright Lights
  6. Close To Death
  7. Blindsided (Couple Therapy)
  8. E45 (Driving Destinationless)
  9. Play The Role
  10. Maniac
  11. Fight The Fire
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.