COLD NORTHERN VENGEANCE – Trial By Ice (2002-2010)

Pubblicato il 17/11/2010 da
voto
5.0
  • Band: COLD NORTHERN VENGEANCE
  • Durata: 01:09:52
  • Disponibile dal: 17/11/2010
  • Etichetta:
  • Ashen Productions
  • Distributore: Masterpiece

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

L’etichetta austriaca Ashen Prod. ha deciso di pubblicare questa sorta di ‘best of’ del gruppo statunitense Cold Northern Vengeance. Al di là del monicker altisonante, bisogna dire che questo duo americano non impressiona affatto con il suo black metal infarcito sia di elementi atmosferici che di grezzi influssi thrash metal. È comprensibile che per un’etichetta piccola come la Ashen Prod. non sia facile arrivare per prima su qualche gruppo davvero promettente, ma se questo è il meglio che i Cold Northern Vengeance sono riusciti a fare in una decina d’anni allora bisogna dire che la band è destinata a dimorare in eterno nelle tenebre dell’underground. È qui presente qualche stacco atmosferico molto suggestivo, c’è una voglia inconscia di rifarsi ad una determinata corrente del black metal nordico, anche se il gruppo americano non arriva mai a costruire un brano dal sapore ‘europeo’. Curioso il fatto che non ci siano brani dell’unico full length album del gruppo, quel “Domination And Servitude” uscito nel non lontano 2008. In sostanza questo ‘best of’ si rifà a sua volta alla compilation “Curse” uscita nel 2005. Una ‘compilation di una compilation’ di un gruppo che ha all’attivo un solo album è cosa alquanto bizzarra, soprattutto se il valore del gruppo è soltanto mediocre. L’ampio uso del cantato pulito cerca di dare maggior enfasi ed un tocco epico a dei brani che non sembrano avere né la forza né le atmosfere adatte per creare qualcosa di veramente epico. Ai Cold Northern Vengeance, questa è l’impressione, piacerebbe essere una band norvegese, purtroppo per loro invece le radici sonore sono distanti e così la band rischia di essere catalogata come una di quelle che cercano soltanto di emulare altre realtà. Questa ‘compilation’ infinita (dura più di un’ora) con alcuni brani davvero di basso livello è un prodotto che si può evitare senza grossi rimpianti.

TRACKLIST

  1. Intro
  2. Acausal
  3. Black Metal Isolation 3
  4. Obscure Pansophism
  5. Subconscious Lucifer (Live Rehearsal)
  6. …And Death
  7. The Darkness Of Once Was
  8. Spirit Halls
  9. Dungeons
  10. Pan (The Return)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.