COLD WORLD – Dedicated To Babies Who Came Feet First

Pubblicato il 03/08/2008 da
voto
6.5
  • Band: COLD WORLD
  • Durata: 00:30:15
  • Disponibile dal: 30/07/2008
  • Etichetta:
  • Deathwish Inc.
  • Distributore: Andromeda

Spotify:

Apple Music:

Alla Deathwish pare si siano stancati dell’hardcore nudo e crudo. È da un po’ che i dischi dell’etichetta di Boston suonano molto meno conservatori di quanto fosse lecito aspettarsi fino a qualche stagione fa. Il primo full-length di questi Cold World non fa accezione. Ci si aspettava un gruppo allineato ai canoni dell’hardcore vagamente metallizzato di scuola Deathwish e invece ci si ritrova con una manciata di canzoni che viaggiano su coordinate proto-crossover dettate da suoni corposi di estrazione metal e qualche cadenza hip hop. Qualcosa che sembra legato a doppio filo con i Biohazard – il disco, non a caso, è prodotto da Billy Graziadei – e i Life Of Agony di una dozzina di anni fa. Un sound comunque non privo di una a tratti fragorosa impronta hardcore, figlia soprattutto delle sprezzanti linee vocali di Dan Mills, il quale, nella title track, duetta anche con George Hirsch, frontman dei Blacklisted. Quindici tracce per una tracklist alfiera di tanta energia sempre sospesa fra varie forme musicali e di quell’attitudine stradaiola un po’ tamarra cara ai vecchi Biohazard. Facile rintracciare qualche episodio meno riuscito e qualche ammiccamento di troppo a un hip hop un po’ scontato, tuttavia “Dedicated To Babies Who Came Feet First” è un disco che finisce per farsi piacere.

TRACKLIST

  1. Intro
  2. Boom Bye Bye
  3. Do The Knowledge
  4. All The Things You Said You'd Never Tell
  5. Roaches And Rats
  6. Leave A Message 1
  7. Dedicated The Babies Who Came Feet First
  8. No Angels
  9. How Deep
  10. Leave A Message 2
  11. The Games That People Play
  12. Whagwan (Featuring Warrior Queen)
  13. Liars, Thieves
  14. Time To Break Down
  15. Outro
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.