COLLAPSE WITHIN – WORLDWIDE EXTINCTION

Pubblicato il 26/10/2008 da
voto
6.0
  • Band: COLLAPSE WITHIN
  • Durata: 00:38:08
  • Disponibile dal: 20/10/2008
  • Etichetta: Punishment 18 Records
  • Distributore: Andromeda
Death metal puro e intransigente quello dei milanesi Collapse Within, che non fanno assolutamente sconti in termini di cattiveria e potenza. Il suono risulta anzitutto essere indovinato, abbastanza grezzo per rendere quel feeling che sicuramente si ritroverà in sede di concerto. La voce di Jerico spazia tranquillamente dai cavernosi grugniti alla Chris Barnes era Cannibal Corpse allo screaming di Maurizio Iacono dei Kataklysm. Molto compresso il suono di chitarra, mentre secco risulta quello di batteria. Detto del feeling live del disco, addentriamoci ora nelle composizioni dei nostri: dopo intro e prologo, si parte con “Animal Cannibal”, canzone molto articolata con continui cambi di tempo in alternanza fra parti veloci e parti rallentate, dove si lascia ampio spazio alle armonie di chitarra nel finale. “Worldwide Extinction”, che dà inoltre il titolo al CD, vede ancora molti cambi di tempo, alternanze di doppia cassa e di screaming e grugniti in buona quantità, per un brano che però risulta molto lungo e rischia di far perdere interesse all’ascoltatore. Piace molto l’incipit di “Dead Marchin’ Colony”, un riff veramente potente e azzeccato che fa da preludio alla brutalità della band, espressa sempre con break al fulmicotone mai perpetrati ad oltranza. Questa è un po’ la caratteristica saliente dei Collapse Within, il loro modo di fare death metal. Risultano sicuramente granitici, ma la complessa varietà della struttura delle canzoni rischia di distogliere l’attenzione dell’ascoltatore. Comunque potenti, buon esordio.

TRACKLIST

  1. Magnitudo (Intro)
  2. The Beginning of the End (the Prologue)
  3. Animal Cannibal
  4. Worldwide Extinction
  5. Dead Marchin’ Colony
  6. Collapse Within
  7. Consciousness (Day Zero)
  8. Desolation
  9. Consequential Creation
  10. Tiranidem (Interlude)
  11. Last Lost Outpost
  12. Horizons of Death (the Epilogue)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.