CONFESSION – Life And Death

Pubblicato il 05/08/2014 da
voto
5.5
  • Band: CONFESSION
  • Durata: 00:32:41
  • Disponibile dal: 20/06/2014
  • Etichetta: Lifeforce Records
  • Distributore: Audioglobe

“Life And Death”, terza fatica in studio della band australiana capitanata dal caro vecchio Michael Crafter (Ex- I Killed The Prom Queen, Carpathian e Bury Your Dead), riprende il discorso dove lo avevamo lasciato quasi tre anni fa con “The Long Way Home”. Nonostante il precedente lavoro seguisse pedissequamente le coordinate del genere, pescando senza timore alcuno dai vari capisaldi del metalcore quali August Burns Red o gli stessi connazionali Parkway Drive (con i quali i Nostri hanno condiviso il palco in molte occasioni, sia in patria che all’estero), aveva comunque una certa freschezza e intensita che a questo ultimo capitolo mancano completamente. Sì, ci sono i riffoni di scuola svedese, le sfuriate hardcore che promettono di mietere vittime all’interno dei vari moshpit, e anche le sporadiche aperture melodiche tanto care ai giovani: il tutto però è così poco ispirato e derivativo da risultare assolutamente superfluo. Nel corso dei numerosi ascolti che abbiamo concesso a questo “Life And Death”, molto di sovente abbiamo avuto quella fastidiosa sensazione di deja-vù che si ha quando si guarda un horror estivo: hai una casa sperduta nei boschi, un gruppo di ragazzi non particolarmente svegli ed un assassino a caso pronto a fargli le feste. Sai già di cosa parla e come si svilupperà prima ancora di arrivare a metà. Ok, sostituite i clichè horror con break down a pioggia, stop and go da supermercato e ritmiche pachidermiche e capirete a grandi linee a cosa ci stiamo riferendo. Tutto suona già sentito, trito e ritrito anche per i più affezionati delle sonorità qui presenti, e quanto di buono fatto vedere con il precedente “TLWH” sembra essere scomparso (anche se il mestiere e l’esperienza traspaiono in qualche traccia, “Still Breathing” e “March 23” su tutte). Stanti così le cose, il futuro della compagine di Melbourne ci appare grigio, a meno di un inaspettato colpo di coda con la prossima release. Uscita assolutamente trascurabile, tranne forse per i diehard fan più incalliti.

TRACKLIST

  1. Life
  2. Still Breathing
  3. Holy War
  4. Hollow
  5. Fuck Cancer
  6. March 23
  7. Old Blood
  8. 51-73
  9. Fear
  10. The Forgotten
  11. Death
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.