CONJURETH – Majestic Dissolve

Pubblicato il 21/10/2021 da
voto
7.0
  • Band: CONJURETH
  • Durata: 00:37:04
  • Disponibile dal: 25/10/21
  • Etichetta:
  • Memento Mori
  • Rotted Life

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Quarta pubblicazione in un frenetico biennio di attività per i Conjureth, la cui ispirazione e voglia di comporre sembrano inarrestabili. Non si può dire che il trio californiano – composto da musicisti già in forza a band come Voidceremony, Encoffination e Ghoulgotha – abbia sinora trovato una propria spiccata personalità artistica e un’assoluta unicità nel panorama death metal underground, tuttavia i demo rilasciati lo scorso anno e questo primo album hanno le carte in regola per destare l’attenzione dei maggiori fanatici di sonorità vecchia scuola. Il gruppo propone infatti un death metal radicato nella tradizione dei tardi anni Ottanta e dei primissimi Novanta, restando dunque ben attento a non rendere il sound troppo estremo o cervellotico. L’impronta thrash alla base di certi riff o ritmiche è difatti inequivocabile, segno che i ragazzi hanno a cuore quel particolare periodo di passaggio in cui il death metal era ancora venato da elementi tradizionali e da un carattere più disinvolto. Trovandosi al cospetto di una realtà emergente e per giunta californiana, si potrebbero chiamare in causa giovani vicini di casa come Skeletal Remains, Necrot o Rude come termini di paragone, ma, a dire il vero, il sound dei Conjureth possiede una carica blasfema e una mordacità più spiccate, talvolta sfocianti in strutture leggermente sconnesse e caotiche, che a tratti sembrano amplificare i toni sinistri evocati dalle melodie. L’inesorabile spirale sonora architettata dal trio prova quindi a cercare punti di contatto con le gesta di Deicide e primissimi Pestilence, configurandosi in una serie di pezzi che ruotano attorno a un riffing di chitarra forsennato e a permanenti stati ansiogeni evidenziati ulteriormente dallo screaming di Wayne Sarantopoulos.
Anche se non sempre perfettamente dosato nei suoi vari elementi, “Majestic Dissolve” riesce a trovare un proprio punto d’equilibrio per buona parte della tracklist, offrendo un paio di episodi sopra la media assieme a tanta sostanza che probabilmente farà drizzare le orecchie agli amanti delle sonorità death metal più scarne e velenose.
La band californiana continua così con coerenza il proprio interessante percorso: con un pizzico di autocontrollo in più nel songwriting, il prossimo lavoro marchiato Conjureth potrebbe regalare ulteriori soddisfazioni.

TRACKLIST

  1. Wet Flesh Vortex
  2. Possession Psychosis
  3. Resintegrate
  4. A Terror Sacrifice
  5. Mutilated Spirits
  6. Black Fire Confessions
  7. The Silent Hangings
  8. Sorcery Arts
  9. An Occult Mosaic
  10. The Unworshipped
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.