CORPUS MORTALE – FleshCraft

Pubblicato il 04/01/2013 da
voto
6.0
  • Band: CORPUS MORTALE
  • Durata: 00:41:23
  • Disponibile dal: 08/01/2013
  • Etichetta: Deepsend Records
  • Distributore:

A sei anni di distanza dalla loro ultima fatica discografica – il mediocre “A New Species Of Deviant” –  tornano a fare capolino sul mercato i danesi Corpus Mortale, realtà storica del circuito death metal di Copenaghen. Un lasso di tempo considerevole, durante il quale i Nostri hanno smantellato metà della propria line-up e sudato freddo alla ricerca di un nuovo contratto discografico. Frutto di questo lungo tergiversare è il qui presente “FleshCraft”, licenziato dalla statunitense Deepsend (label che da qualche tempo a questa parte sembra avere a cuore la scena di questo Paese, basti pensare al lavoro svolto con Spectral Mortuary o The Cleansing): dieci brani “da fan per i fan”, fedeli al solco tracciato dai vecchi “big” di Tampa (Deicide, Morbid Angel) e votati ad un’aggressione sonora pressochè continua. Per dovere di cronaca, bisogna ammettere che rispetto al già menzionato “A New Species…” qualche colpo è stato finalmente messo a segno: il songwriting risulta da subito più curato ed avvincente (“Scorn Of The Earth”, “Tempt Not The Knife”), mentre la produzione – firmata da Jacob Olsen negli Antfarm Studio – impacchetta la tracklist con dei suoni estremamente corposi, conferendo al tutto una certa profondità. Nel complesso, un disco onesto e senza alcuna pretesa, frenato dai soliti, immancabili “limiti del mestiere” (primo fra tutti, la presenza di qualche filler di troppo) e che dubitiamo fortemente possa intrattenere il deathster di turno per più di una manciata di ascolti. In giro troverete sicuramente di meglio: a voi la scelta.

TRACKLIST

  1. Weakest Of The Weak
  2. The Unwashed Horde
  3. A Murderous Creed
  4. Scorn Of The Earth
  5. Love Lies Bleeding
  6. Enthralled
  7. Feasting Upon Souls
  8. Crafted In Flesh
  9. Tempt Not The Knife
  10. Seize The Moment Of Murder
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.