CORRIGAN – How To Hang Off A Rope

Pubblicato il 12/12/2003 da
voto
7.5
  • Band: CORRIGAN
  • Durata:
  • Disponibile dal: 09/06/2003
  • Etichetta: Bright Star
  • Distributore: Self

In un periodo in cui gruppi come Stroke, White Stripes e The Libertines vengono letteralmente osannati da pubblico e critica, i Corrigan pubblicano il loro debutto “How To Hang Off A Rope”, che, se da una parte non ha niente da invidiare ai più blasonati nomi di cui sopra, dall’altra si inserisce perfettamente in questa “new wave of rock music”, partita dall’ America e che ora si sta pian piano diffondendo in Europa. Ed in effetti i Corrigan sono assolutamente inglesi, e, neanche a farlo apposta, data la qualità di questo disco vengono etichettati come la “next big thing” sia dal NME sia da Kerrang! Vista la fine che hanno fatto le “next big thing” inglesi degli ultimi anni, c’è da sperare che ai Corrigan non tocchi lo stesso destino. C’è da sperarlo, perché questo “How To Hang Off A Rope” è veramente un bel disco, pieno di ottime canzoni che ripercorrono idealmente tutta la storia del punk rock inglese degli ultimi trent’anni. In “We’re The Wire”sembra di riascoltare i Clash dei bei tempi, la successiva “McArthur” è caratterizzata da un riffettino di chitarra che praticamente resta stampato in mente,senza scadere mai nel banale e nel già sentito. “America Is Waiting” è degna poi dei migliori Idlewild, ed un potenziale hit radiofonico. E si procede così per tutte le undici canzoni che compongono questo disco, che scorrono via veloci veloci tra momenti più eterei ed acustici, ed altri più elettronici e tirati, lasciando però nell’ascoltatore la sensazione di trovarsi di fronte ad un prodotto molto complesso ed articolato e, sicuramente, di non facile assimilazione. Se poi si considera che dietro una prova così brillante ci sia in realtà un’unica mente – ovvero quella del signor Martin Corrigan che ha deciso di contornarsi di altri cinque elementi per la registrazione di questo debutto – si comprende bene come mai in Inghilterra i vari NME e Kerrang! non facciano altro che parlare di lui e di come salverà la musica inglese dall’oblio. Ed in effetti, a giudicare da questo lavoro, non si può dar loro torto: la stoffa c’è, eccome… ed è di una qualità che non si vedeva in giro da tempo! A questo punto non resta che aspettare gli ulteriori sviluppi della produzione di Mr Corrigan, nella speranza che non si riveli il solito buco nell’acqua. Per ora gustiamoci questo “How To Hang Off A Rope” che, vi posso assicurare, farà molta fatica ad abbandonare il vostro lettore.

TRACKLIST

  1. We're the Wire
  2. McArthur
  3. America Is Waiting
  4. Waterballad
  5. Song For Life
  6. Crumble
  7. Forget It
  8. My Head Does Dances
  9. Sometimes I Think About
  10. Astroman
  11. Hope
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.