COUNTERPARTS – You’re Not You Anymore

Pubblicato il 04/10/2017 da
voto
7.0
  • Band: COUNTERPARTS
  • Durata: 00:28:00
  • Disponibile dal: 22/09/2017
  • Etichetta: Pure Noise Records
  • Distributore:

Quando i Counterparts decidono di prendersi una pausa dai tour e di tirarsi su le maniche per consegnare al pubblico un nuovo album, il risultato è sempre di buon livello. Un’attitudine maturata nel corso di una decennale carriera nella scena hardcore, nata sull’onda degli ascolti di gruppi ormai seminali come Shai Hulud, Misery Signals e Comeback Kid e successivamente elaborata con la realizzazione di acclamati lavori propri come “The Difference Between Hell and Home” o “Tragedy Will Find Us”. Gran parte della prorompente presa della musica dei Counterparts risiede nell’abilità dei canadesi nel coniugare ritmiche arrembanti e atmosfere malinconiche, ingegnosi cambi di tempo e digressioni metal, melodie oblique e e puntuali e rassicuranti richiami alla tradizione hardcore. Un cocktail vincente reso ulteriormente assimilabile da una sempre apprezzabile capacità di sintesi. I recenti cambi di formazione – che hanno lasciato il frontman Brendan Murphy unico membro fondatore rimasto in line-up – hanno un pochino intaccato la proverbiale scioltezza del songwriting del gruppo, ma, come accennato in apertura, “You’re Not You Anymore” sa comunque come configurarsi come un’opera invitante: per ogni breakdown troppo frivolo o conclusione un po’ affrettata vi sono interi brani che inquadrano con notevole espressività tutto il classico stile Counterparts, facendo emergere con puntualità il lato più intimo ed oscuro di Murphy e compagni. Quando le chitarre decidono di sdoppiarsi o di abbandonare i registri prettamente heavy – vedi il finale della title track – da esse affiorano arie leggere e nostalgiche che sovente danno vita a crescendo caratterizzati da un sentimentalismo mai posticcio o esasperato. Sotto questo aspetto i Counterparts prendono regolarmente esempio dai succitati maestri, risultando quasi sempre ben più maturi e posati di svariate realtà metal-core dei giorni nostri. “You’re Not You Anymore” non sarà il lavoro più completo dei ragazzi dell’Ontario, ma questa mezzora scarsa di musica riesce comunque a toccare le giuste corde emotive in più di un’occasione.

TRACKLIST

  1. Walk Away Slowly
  2. Bouquet
  3. Arms Like Teeth
  4. No Servant Of Mine
  5. Haunt Me
  6. Swim Beneath My Skin
  7. Thieves
  8. Rope
  9. A Memory Misread
  10. Fragile Limbs
  11. You’re Not You Anymore
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.