CRAFT – Terror Propaganda

Pubblicato il 08/09/2003 da
voto
9.0
  • Band: CRAFT
  • Durata: 00:38:12
  • Disponibile dal: 01/12/2002
  • Etichetta: Selbstmord Services
  • Distributore:

Chi di voi ricorda i primi, lugubri, anni ’90? Sotto la stella della violenza iconoclasta nacque il principe della misantropia: il black metal. Quando la linfa nera scorreva a fiumi nelle note dei primi capolavori insuperati del genere, quando ogni emanazione era un veleno alle orecchie degli ascoltatori, quando questo malsano messaggio carico d’odio prese forma nelle note di “Under A Funeral Moon” dei Darkthrone tutti credettero che il nero verbo fosse giunto ad una delle sue più alte manifestazioni. Bastarono però pochi anni per veder inquinata la scena, trasformata inequivocabilmente in un fenomeno che attirava band di opportunisti pronti a dissacrare lo spirito primitivo del genere più spietato che si fosse mai visto prima sulla faccia della terra. Sappiamo tutti in quali putride acque versi ora il black metal, genere ritornato alla dimensione underground in cui solo i più forti sopravvivono, in cui però l’inizio di un nuovo ciclo è già pronto a ricominciare. Chi l’avrebbe mai detto che dopo ben nove anni da quel album intramontabile dei Darkthrone un gruppo osasse partorire dalle fiamme un capolavoro di “true black metal”? La band in questione sono i Craft e vengono dalla Svezia. Niente “swedish sound”, niente facili melodie, solo puro black metal come va inteso e suonato! Da qualche anno stiamo assistendo ad un ritorno massiccio (Satyricon, Khold, Shining, Behexen e molti altri) ad un songwriting grezzo, semplice, cadenzato, dalle influenze thrash, quello stesso stile che aveva contraddistinto molte band agli albori del black metal. Dopo questo primissimo periodo la scena fu invasa dal filone sinfonico, sottogenere più elaborato e melodico, ma questa è un’altra storia. Anno 2002: i Craft sfornano otto esalazioni mortifere cariche di energia negativa che non vanno semplicemente ascoltate, ma vissute intensamente. La registrazione è minimale, ben curata e giova ad un’atmosfera che si distende in tutta la sua maestosità: un mantello cupo dove non filtra luce e sotto al quale si anima soltanto odio. A tratti riecheggia la follia di Burzum, altre volte sembra di riascoltare i Darkthrone più catacombali, ma sempre in chiave distorta e originale perché i Craft non mancano mai di personalità. Saltuarie accelerazioni fanno da intermezzo ad una musica concepita per essere una lenta ed ossessiva marcia verso i lidi più profondi del vostro subconscio. Il sasso nel lago melmoso della scena estrema internazionale è stato lanciato: chi avrà il coraggio di smuovere finalmente le acque? Craft e Shining ci stanno provando già da un po’ di tempo, è ora di seguirne l’esempio. La vostra anima finalmente verrà tormentata da un vero album black metal, un must da non perdere assolutamente, l’erede che tanto aspettavamo. Con “Terror Propaganda” il dolore si diffonde… non è questo ciò che avevate sempre desiderato?

TRACKLIST

  1. Ablaze
  2. The Silence Threafter
  3. Reaktor 4
  4. Hidden Under The Skin
  5. False Orders Begone
  6. N.D.P.
  7. 616
  8. Terror Propaganda
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.