CRAFT – Total Soul Rape

Pubblicato il 10/11/2003 da
voto
7.5
  • Band: CRAFT
  • Durata: 00:40:31
  • Disponibile dal: 01/03/2003
  • Etichetta: Selbstmord Services
  • Distributore:

L’urlo spettrale di inizio cd lascia un riverbero sinistro su tutti gli altri minuti della release. E’ questo il modo in cui i Craft si presentano al mondo discografico dopo un demo tape destinato a diventare una reliquia preziosa. Nel 2003 ritorna sul mercato l’esordio discografico del quintetto svedese più estremo degli ultimi tempi. Sull’onda del successo ottenuto dal capolavoro “Terror Propaganda”, ecco nuovamente disponibile per i più questo capitolo di grezzo black metal che evidentemente meritava un’altra chance per la Selbstmord Services, che si è occupata della riedizione. “Total Soul Rape” non fa nulla per nascondere la violenza insita nel suo messaggio, un messaggio animato dall’odio, elevato nei suoi intenti da una concezione cosmogonica seguita dai membri della band davvero interessante. Bisogna riconoscere ai Craft di esser stati capaci di evolversi e migliorarsi in brevissimo tempo, raggiungendo un top compositivo che difficilmente può venir messo in discussione. “Total Soul Rape” rappresenta un debut fulminante e di tutto rispetto, ed è ancor più da apprezzare se lo si pensa come anticamera dell’apoteosi maturata nel successivo “Terror Propaganda”. Maestri nel saper creare atmosfere funeree, i Craft sanno essere altrettanto spietati e capaci di creare una musica veloce e fulminante. Il pathos maggiore però è dato dai momenti che ingannano una tranquillità effimera, pronta ad essere violentata da ritmi sostenuti e da screaming indiavolati. Una tensione che si taglia con un coltello avvolge i lenti quanto solitari arpeggi distorti inseriti non a caso nel bel mezzo delle canzoni, e quando si dipana il nero notturno senza stelle avvolge tutta la musica. I Craft, grazie anche a questo ottimo debutto, hanno gettato le basi solidissime per ergersi come guida a tutte le nuove leve black metal che stanno prolificando paurosamente da qualche anno a questa parte. Joakim e soci sono di una spanna superiori a gran parte di quei gruppi che sono tornati a diffondere il verbo del raw black metal; una stoffa che si vede sin dagli esordi, sin dai più piccoli particolari contenuti in questo “Total Soul Rape”. Violentate questo cd per poterlo assaporare fino in fondo! Craft… non saranno mica i nuovi Darkthrone?

TRACKLIST

  1. World Of Plague
  2. Death To Planet Earth
  3. ( Desolation ) Death
  4. Kill Everything
  5. Ultimate Satan
  6. Past, Present, Dead
  7. Total Soul Rape
  8. Vile
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.