CRAZY LIXX – Loud Minority

Pubblicato il 02/01/2008 da
voto
7.5
  • Band: CRAZY LIXX
  • Durata: 00:43:29
  • Disponibile dal: 15/11/2007
  • Etichetta: Swedmetal
  • Distributore: Andromeda
Formatisi a Malmoe nel 2002, i Crazy Lixx arrivano oggi alla loro prima pubblicazione ufficiale con questo “Loud Minority”. Le intenzioni del gruppo sono chiare: proporre hard rock in pieno stile anni ’80, con tanto di look e attitudine “rubati” a quella generazione. Forti di una buona preparazione tecnica e di un cantante, Danny Rexon, assolutamente all’altezza del compito – con una voce graffiante che sugli alti ricorda il grande Paul Stanley – i quattro ragazzi mettono insieme un lavoretto davvero niente male, che accomuna varie influenze. Se l’opener “Hell Or High Water” ricorda non poco i Motley Crue di “Dr.Feelgood”, nel resto del disco si sente forte il richiamo a Danger Danger, Def Leppard, Guns n’Roses e similari, il tutto condito con un’attenzione anche verso il glam e lo sleaze rock scandinavo. “Dr. Hollywood”, “Want It”, “Love On The Run” sembrano essere state scritte con l’intento di infiammare le sconfinate platee degli show ottantiani delle succitate band. Struttura elementare, ritornelli di grande presa fatti per essere cantati e gli assoli alla “guitar hero” (non il gioco, intesi) di Vic Zino sono gli elementi di forza del quartetto scandinavo. La rilassata “Make Ends Meet” rivela la vicinanza dei nostri al Bon Jovi che fu, mentre con “Death Row” si torna a correre con un pezzo adrenalinico e dannatamente “in your face”. “Heroes Are Forever”, anche se sa un po’ di già sentito, si dimostra un singolo efficace, un buon midtempo con facili melodie e chorus molto arioso. Buoni i suoni ad opera di Chis Laney. Il disco è privo di cali di tono e solo la ballata “The Gamble”, posta in chiusura, evidenzia come il gruppo possa ancora migliorare sui lenti. Il resto, pur peccando di scarsa originalità, sarà sicuramente una gradita sorpresa per chi è ancora legato al periodo d’oro dell’hard rock più energico e diretto.

TRACKLIST

  1. hell or high water
  2. dr. Hollywood
  3. Want It
  4. love on the run
  5. make ends meet
  6. death row
  7. heroes are forever
  8. do or die
  9. pure desire
  10. boneyard
  11. the gamble
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.