CREATURE – Eloge De L’Ombre

Pubblicato il 05/11/2021 da
voto
7.0
  • Band: CREATURE (FRA)
  • Durata: 00:54:37
  • Disponibile dal: 12/11/2021
  • Etichetta:
  • I Voidhanger Records

Spotify non ancora disponibile

Apple Music:

Non eravamo stati indulgenti con Raphaël Fournier, polistrumentista francese che avevamo conosciuto grazie alla sua one-man band, Creature. Questo ambizioso progetto prende spunto dall’avantgarde metal di formazioni come Solefald ed Arcturus, con una proposta eclettica che cerca di inglobare sonorità molto diverse, all’insegna della sperimentazione e della libertà espressiva. Il precedente album, “Ex Cathedra”, non era riuscito a convincerci, risultando fin troppo ambizioso, così impegnato a cercare il guizzo di genio, da risultare alla fine pedante, dispersivo e vanesio. Ci siamo avvicinati ad “Eloge De L’Ombre”, dunque, con delle aspettative piuttosto basse, e invece questo nuovo capitolo discografico è riuscito a farci cambiare idea, presentandosi come una vera evoluzione di “Ex Cathedra”. Musicalmente, infatti, il nuovo album dei Creature si muove sui medesimi binari, ma questa volta la scrittura è molto più curata, attenta a valorizzare le composizioni piuttosto che a rimirarsi allo specchio. Fournier continua a sperimentare, giocando ora con il death metal, ora con l’avantgarde black, fino ad arrivare a derive più spettrali e solenni, senza perdere la bussola e curando molto di più la forma. Un passo enorme in avanti, ad esempio, viene garantito dalla presenza come ospite di Baard Kolstad dei Leprous, capace di dare una marcia in più ed affrancando i Creature dal freddo piattume della drum machine usata in “Ex Cathedra”. Oltre a questo, Fournier questa volta evita di costruire composizioni eccessivamente lunghe, come fatto nel precedente album, preferendo piuttosto connotare le singole canzoni con stili diversi, risultando molto più incisivo. Anche le contaminazioni rap, che in “Ex Cathedra” ci erano sembrate così fuori contesto, tornano qui con sorprendente efficacia. Forse “Eloge De L’Ombre” non segnerà un nuovo caposaldo dell’avantgarde ma, ascolto dopo ascolto, ci siamo trovati sempre di più ad apprezzare la proposta del progetto. Avanti così e, questa volta, siamo curiosi di ascoltare come si evolverà la proposta anarchica e bizzarra di Raphaël Fournier.

TRACKLIST

  1. Venin
  2. Conscience Mécanique
  3. Météorite
  4. Noire
  5. L'Empire Des Singes
  6. Maussade
  7. Alternative
  8. Les Fragments
  9. Est-ce Que Tu Danses?
  10. Pas Le Même
  11. Eloge De L'Ombre
  12. Rétrograde
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.