CREMATORY – Pray

Pubblicato il 11/02/2008 da
voto
5.5
  • Band: CREMATORY
  • Durata: 00:48:42
  • Disponibile dal: 01/02/2008
  • Etichetta: Massacre Records
  • Distributore: Audioglobe

Nuova battuta d’arresto per i Crematory, sintomo che il gruppo, dopo diciassette anni di carriera, ha praticamente già detto tutto quello che aveva da dire. Il precedente “Klagebilder” era, a quanto pare, soltanto un fuoco di paglia… i nostri, dopo il tonfo di “Revolution”, si erano evidentemente rimboccati le maniche per dar vita a un album almeno discreto, ma tale trend positivo ha purtroppo avuto vita breve. “Pray” ci consegna infatti un nuovo lotto di canzoni prevedibili e prive di mordente. Eppure, una parte iniziale all’insegna di un gothic metal roccioso e insolitamente poco tamarro (per gli standard Crematory) ci aveva illuso di essere al cospetto di un’opera rispettabile. Invece, dopo la notevole “Sleeping Solution”, ci è toccato sorbirci la versione in CD del “bigino del gothic metal da balera”, con tutte le peggiori caratteristiche del Crematory sound elevate all’ennesima potenza in tracce noiose e superficiali. A partire dal growling ultra cavernoso utilizzato come sempre – senza capo nè coda – su trame totalmente soft, sino ad arrivare a un riffing anonimo e messo costantemente a supporto delle tastiere (già di per sè poco elaborate), il quale, in certi fragenti, sembra persino essere stato modellato sul “Black Album” dei Metallica. Poche le melodie indovinate, pochissimi i ritornelli degni di questo nome… il quintetto non cambia formula da un decennio e ha ormai perso lo smalto dei tardi anni ’90. I fan più fedeli riusciranno magari a trovare qualche episodio decente, ma è bene precisare che l’ascolto dell’intero disco potrebbe rivelarsi gravoso persino per loro…

TRACKLIST

  1. When Darkness Falls
  2. Left The Ground
  3. Alone
  4. Pray
  5. Sleeping Solution
  6. Just Words
  7. Burning Bridges
  8. Have You Ever
  9. Remember
  10. Say Goodbye
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.