CRIMINAL – White Hell

Pubblicato il 21/02/2009 da
voto
7.0
  • Band: CRIMINAL
  • Durata: 00:50:09
  • Disponibile dal: 27/02/2009
  • Etichetta: Massacre Records
  • Distributore: Audioglobe

Torna il quartetto anglo-cileno dei Criminal con un nuovo album in studio, il quinto della sua carriera. Il seguito del valido “Sicario” non propone alcun netto cambio di registro per il gruppo, che anche in questo “White Hell” insiste molto su quelle influenze thrash metal che risaltavano nella precedente opera. Si tratta di un disco omogeneo e piuttosto diretto, da cui emerge un suono ancora una volta senza troppi fronzoli e – nonostante qualche apertura più ariosa – quasi in toto votato all’aggressione. Nel disco ci si addentra negli anfratti più cupi del thrash-death dei primi The Haunted, sfregiati a volte da bordate groovy di matrice primi Sepultura e accompagnati – solo ogni tanto, ma con una certa efficacia – da accenni melodici che invece portano alla mente i Carcass di “Heartwork”. Tutto questo, sia ben chiaro, senza scomodare direttamente i succitati maestri: stiamo parlando di riferimenti sommari, non certo affermando che i Criminal sono dotati della stessa classe di tali colossi! In ogni caso, la tracklist ha dalla sua un carattere sufficientemente dinamico, tanto che riesce a intrattenere un bel po’, muovendosi agile e scatenata e alternando composizioni stile “treno in corsa” ad altre più composte e groovy. Perciò, anche se permane qualche dubbio sulla sua effettiva longevità, “White Hell” alla fine dei conti non è esattamente un lavoro che dispiace. Si sentono competenza, passione e un furore genuino: se seguite parecchio il genere, potrebbe conquistarvi.

TRACKLIST

  1. 21st Century Paranoia
  2. Crime and Punishment
  3. Incubus
  4. Black Light
  5. The Deluge
  6. Strange Ways
  7. Mobrule
  8. The Infidel
  9. Invasion
  10. Eyes of Temptation
  11. Bastardom
  12. Sons of Cain
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.