CRIMSON WIND – Abyss Of Fire

Pubblicato il 23/07/2009 da
voto
6.5
  • Band: CRIMSON WIND
  • Durata: 00:09:14
  • Disponibile dal: //2009
  • Etichetta:
  • Distributore:

I Crimson Wind nascono nel 2008 per mano del baterista dei Trinakrius, Claudio Florio e del bassista Niki Zummo. In formazione  entrano poi il chitarrista dei Der Geist, Emanuele Izzy Bonura, il cantante Alessio Taormina e infine il tastierista Claudio Di Girolamo. I cinque palermitani escono ora allo scoperto alla ricerca di un contratto con una demo di due brani sulle coordinate di un heavy-power metal classico. Il primo dei due brani nonché titletrack del dischetto, “Abyss Of Fire”, è un up-tempo in cui si nota la buona preparazione tecnica del gruppo e si distingue chiaramente una predilezione del gruppo per un sound melodico e vario, nel quale il cantato pulito del vocalist è accompagnato da ritmiche fortunatamente lontane dalla solita monotona doppia cassa continua. Al contrario, troviamo anche stacchi melodici prima dei ritornelli, dove risaltano le tastiere e una punta di hard rock melodico. Bella anche la parte solista centrale con due buoni soli di tastiera e chitarra. Quello che convince un po’ meno sono le linee vocali. Sebbene infatti Alessio sia un bravo cantante, il brano fatica a decollare per via di un ritornello che risalta poco rispetto al resto del brano. Lo stesso difetto lo riscontriamo in “Endless Deja Vù”, brano leggermente più neoclassico che alterna strofe cadenzate a parti più tirate che portano al chorus. Nulla dunque da criticare sul songwriting a livello strumentalei, mentre ancora si può migliorare sulle parti vocali, andando a ricercare quel briciolo di dinamica ed immediatezza che valorizzerebbe soprattutto i refrain.

TRACKLIST

  1. Abyss Of Fire
  2. Endless Deja Vù
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.