CRISIS NEVER ENDS – Kill Or Cure

Pubblicato il 29/01/2009 da
voto
5.0
  • Band: CRISIS NEVER ENDS
  • Durata: 00:47:16
  • Disponibile dal: 26/01/2009
  • Etichetta:
  • Prevision Music

Spotify:

Apple Music non ancora disponibile

Vengono dalla Germania i Crisis Never Ends, sono sulla scena già da qualche annetto ormai, “Kill Or Cure” è già il terzo full length che viene dato alle stampe. Suonano un metalcore piuttosto sempliciotto e ascoltando gli undici brani in questione, vengono alla mente tanti altri gruppi, soprattutto conterranei, tra i quali potremo citare i Maroon, i Caliban o i Neaera. Per la verità potremo elencare tutta una schiera di band che bene o male suonano le stesse cose: riff di scuola svedese, qualche slego chitarristico, tempi cadenzati e via dicendo. Zero voci pulite nelle tracce: soltanto un’impersonale, monocorde e noioso scream ad ammorbare per tutta la durata del CD. Heiko Blotcher prova a fare la voce cattiva ma proprio gli mancano certi elementi sostanziali per un cantante, in primo luogo una ritmica efficace, poi una timbrica un minimo riconoscibile e soprattutto non così tanto monotona. Il riffing chitarristico è parecchio derivativo, certe soluzioni le abbiamo sentite e risentite mille volte, suonate per giunta in maniera molto più efficace. Non che i cinque non sappiano maneggiare gli strumenti, anzi, diciamo che certi assoli sono ben riusciti ed hanno un senso melodico compiuto e valido. Peccato che anche in questo si rifacciano in maniera spudorata alle solistiche degli Unearth… ascoltate l’inizio di “Bullets” (anche qui, ragazzi, che fantasia nei nomi!) e dite se la ritmica non sembra uscita da uno “Shadow Are Security” dei ben più meritevoli As I Lay Dying! La stessa sensazione di déjà-vu la si prova troppo spesso durante la tracklist. Insomma, se siete dei completisti sfegatati che avvertono la necessità assoluta di essere informati su qualsiasi uscita in questo ambito, brani come “Five Years” o la conclusiva “Stop And Think” (dove peraltro appare Andre Moraweck dei Maroon) potrebbero stimolarvi al movimento. Dopo qualche ascolto però converrete che in questo genere c’è sicuramente di meglio.

TRACKLIST

  1. Last Kiss Goodby
  2. Five Years
  3. Against Them All
  4. From Now On Forever
  5. Kill Or Cure
  6. Dedication
  7. More Than Words
  8. Overcome
  9. Bullets
  10. All Sorrows End
  11. Stop And Think
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.