CROCELL – Come Forth Plague

Pubblicato il 27/07/2013 da
voto
6.5
  • Band: CROCELL
  • Durata: 00:39:21
  • Disponibile dal: 01/06/2013
  • Etichetta: UltimHate Records
  • Distributore:

Streaming:

I danesi Crocell giungono al terzo album, “Come Forth Plague”, di cui potremmo definire la musica “death metal di sintesi” intendendo che in tale proposta sonora confluiscono, amalgamandosi in maniera soddisfacente, diverse tra le correnti di pensiero death metal, oltre a qualche elemento esterno. Potete ascoltare, infatti, tradizione americana (per quanto riguarda la struttura dei brani, oltre a certi rallentamenti) intrecciata con quella scandinava (per quanto riguarda suoni e particolari ritmiche), arricchite da richiami alla scuola di Göteborg (integrazione organica di elementi melodici, come evidente dai passaggi di “Trembling Realms”) e qualche cenno di black metal (nelle parti più sostenute, che possono divenire particolarmente dritte e ossessive: ascoltate “My Path Of Heresy” per averne un’idea). Il risultato è un album “in bilico” tra melodia (alle volte non così lontana dall’heavy classico) e violenza, tradizione e modernità, groove e accelerazioni, con la conseguenza che è continuamente percepibile un certo grado di tensione, tale da tenere a bada la noia. Certo, non tutto è come sarebbe desiderabile e, magari, si può rimanere perplessi da un concetto di potenza un poco latitante, tuttavia il songwriting, non geniale ma bilanciato e organico, riesce a equilibrare i piatti della nostra “bilancia di valutazione”. In definitiva “Come Forth Plague” è un lavoro carino, più dinamico che pesante, più emotivo che feroce, però scorrevole all’ascolto: chiunque apprezzi le particolarità descritte potrebbe dargli una chance.

TRACKLIST

  1. Perfidious Ceremony
  2. The Dark I Will Inhale
  3. Trembling Realms
  4. Teachings Of Terror
  5. My Path Of Heresy
  6. Seven Thrones
  7. Servants Of Light
  8. Scars Of Red
  9. Come Forth Plague
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.