CRUSADER – Fools

Pubblicato il 07/06/2004 da
voto
7.0
  • Band: CRUSADER
  • Durata: 00:51:10
  • Disponibile dal: //2003
  • Etichetta: Painkiller Records
  • Distributore: Frontiers

Streaming:

Capitanati dal bravo chitarrista e principale songwriter Filip Lasseel, il quintetto belga ci offre, in cinquanta minuti circa, un concentrato di puro e massiccio heavy metal, che ripesca in toto l’operato di band come Manowar, Omen, e Virgin Steele. A mio avviso non si tratta di una semplice band clone visto che la personalità, la padronanza sugli strumenti, e le idee ai nostri non latitano affatto. Il risultato finale è buono, visto che le nove canzoni qui presenti non denotano alcun calo qualitativo (nemmeno picchi stratosferici, s’intende!), oltremodo valorizzate  dalla produzione consona a questo genere: produzione che mette fondamentalmente in risalto i riff massicci di chitarra, le solide rullate di batteria, e la voce potente del bravo singer David Walgrave. L’opener “Flowers Of War” mette subito le cose in chiaro, grazie ai poderosi riff sciorinati dalle asce Filip Lasseel e Joost Vlasschaert, sui quali staglia la voce graffiante di Mr.Walgrave. La seguente “Wouldst Thou Me” è un ottima song dove il potentissimo wall of sound eretto dai chitarristi si scontra con la tellurica sezione ritmica affidata ai bravi Mark Theunssens (basso) e Dries Deturck (batteria) che spianano la strada all’ugola al vetriolo del grintoso singer. “Win Or Die” è un altro lampante esempio di purissimo heavy metal, con Walgrave in gran spolvero capace di spaziare da parti epiche a parti incazzate. Chiaramente questo è un disco totalmente sconsigliabile a chi si nutre quasi esclusivamente di happy metal, visto che di melodie cristalline, e virtuosi vocalizzi non vi è la minima traccia. Qui c’è solo rabbia e grinta come il vero heavy metal richiede. Per conservatori.

TRACKLIST

  1. Flowers of War
  2. Wouldst Thou Me
  3. I... Joan
  4. Win Or Die
  5. Carnival
  6. Angus
  7. The Snow
  8. The 7th Crusade
  9. King of Kings
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.