CRUX – Rev Smrti – Scream Of Death

Pubblicato il 23/12/2007 da
voto
6.0
  • Band: CRUX
  • Durata: 00:41:31
  • Disponibile dal: /10/2007
  • Etichetta:
  • I Hate Records
  • Distributore: Masterpiece
Streaming non ancora disponibile

I Crux furono una delle prime metal band della allora Cecoslovacchia a far arrivare la propria musica al di fuori dei patri confini attorno al 1990/1991, poco dopo la caduta del regime comunista. “Rev Smrti” altro non è che il primo e unico demo di questa thrash metal band, all’epoca disponibile esclusivamente su cassetta e in tiratura limitatissima e ora rimasterizzato e pubblicato in CD nel mercato internazionale dalla svedese I Hate Records. Ci si starà chiedendo che cosa possa mai avere di interessante un lavoro del genere… in effetti, nonostante la qualità del thrash metal dei nostri sia discreta, non c’è molto da segnalare su “Rev Smrti”. La produzione, pur povera, non è scandalosa come si potrebbe inizialmente pensare, mentre il materiale è a tratti chiaramente ispirato ai vecchi Kreator (“Pleasure To Kill”, “Terrible Certainty”), con qualche apertura melodica più marcata, che nel contesto non risulta affatto fuori luogo. Nel complesso, però, si tratta di poca cosa: il CD si lascia ascoltare, ma alla fine rimane più in mente per il suo ricco booklet con foto e note che per la musica offerta. Magari ai fanatici del thrash underground sarà già venuta l’acquolina in bocca, ma, se non rientrate tra questi ultimi, passate tranquillamente oltre.

TRACKLIST

  1. Bells Of Return
  2. Scream Of Death
  3. Demons Of Darkness
  4. Pinnacles
  5. The First Key
  6. The Void
  7. Awathea
  8. Demons Of Darkness (Entrails) (Bonus Track)
  9. The Last Key (Cales) (Bonus Track)
  10. Awathea (Obycejna Voda) (Bonus Track)
  11. Farmhouse (Bonus Track)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.