CRYONIC TEMPLE – Immortal

Pubblicato il 07/02/2009 da
voto
6.0
  • Band: CRYONIC TEMPLE
  • Durata: 01:01:38
  • Disponibile dal: 21/11/2008
  • Etichetta: Metal Heaven
  • Distributore: Frontiers

Deciso cambio di rotta per gli svedesi Cryonic Temple, band che da un power metal ottantiano vira verso un più aggressivo power-thrash che in più occasioni può ricordare Angel Dust o Iced Earth. Probabilmente il differente sound di questo Immortal deriva anche dagli avvicendamenti in lineup, con il cantante Magnus Thurin che ha sostituito Johan Johansson e una sezione ritmica completamente rinnovata con l’innesto di Bjorn Svensson e Hans Karlin. Il disco si apre con la titletrack, brano che mette subito in chiaro il cambio di coordinate accennato. Riff thrashy alla Brainstorm, melodie decisamente ridimensionate e il cantato del nuovo arrivato a stagliarsi su tutto. Il brano in sé però non colpisce più di tanto e suona, come quasi tutto il lavoro, di già sentito. Questo difetto riguarda infatti anche “Standing Tall”, la quale sposta il tiro su un power metal tirato e semplicissimo di scuola Iron Savior/Wizard. “Where Sadness Never Rests” è una cavalcata dal ritmo incalzante che mette invece in luce influenze di Iron Maiden e Running Wild. La band non è composta da musicisti di chissà che spessore tecnico e a volte la sezione ritmica appare eccessivamente lineare. Il nuovo singer se la cava invece più che degnamente e dimostra anche una certa versatilità: è il caso ad esempio di “Beg Me”, dove passa agevolmente da un cantato aggressivo sul bridge ad uno più melodico sul ritornello. Buona la sua prova anche sul lento conclusivo “As I Sleep”, mentre nel caso di “Time” e “Fight To Survive” non è tanto la voce, quanto la linea vocale dei ritornelli ad essere poco convincente. “Immortal” è dunque un lavoro con qualche spunto buono e dalla sua ha l’apprezzabile volontà di cambiamento, ma che non ha le carte per emergere realmente dalla massa di band classic power di medio-basso livello in circolazione.

TRACKLIST

  1. Immortal
  2. Standing Tall
  3. Where Sadness Never Rests
  4. Beg Me
  5. Freedom Calling
  6. Fear Of The Rage
  7. Time
  8. Fight To Survive
  9. Train Of Destruction
  10. As I Sleep
  11. Departure
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.