CTHONICA – Typhomanteia: Sacred Triarchy of Spiritual Putrefaction

Pubblicato il 03/12/2019 da
voto
7.0
  • Band: CTHONICA
  • Durata: 00:52:50
  • Disponibile dal: 25/10/2019
  • Etichetta: Sentient Ruin
  • Distributore:

Paese che vai, abominio sonoro che trovi: ormai ogni anfratto nascosto del pianeta può vantare la presenza di qualche oscura metal band e sembra proprio che oggi tocchi a Caracas, in Venezuela, portare alla luce per la prima volta questo minaccioso duo artistico corrispondente al nome di Cthonica. Dopo un passato comune nella band Okkvlt, con il quale hanno rilasciato solamente un album un paio di anni fa, i due sudamericani hanno evoluto quel progetto in questa nuova incarnazione, portando il livello di marciume sonico verso dimensioni veramente estreme. “Typhomanteia” infatti si compone di sette episodi, o atti come preferiscono denominarli i Nostri, che si calano gradualmente verso proiezioni allucinanti e sonorità a dir poco angoscianti con grande naturalezza e semplicità, quasi fosse normale o necessario per loro dare vita a questa letale fusione di sonorità caustiche con cui colpire violentemente i loro ascoltatori. Le spaventose evoluzioni degli Cthonica infatti, godono dell’assoluto vantaggio della spontaneità e della totale crudezza con cui si rapportano alla loro musica, senza risultare forzatamente elaborati ed oscuri e non perdendo mai per strada una veemenza sincera che dona un carattere sicuramente malvagio alle canzoni del disco. A cavallo tra furia death metal, bruschi rallentamenti dal sapore funeral doom ed un’aura di dannazione perpetrata presa in prestito direttamente dal black metal più grezzo e grossolano, il duo mette in mostra un carattere compositivo caotico ed annichilente, finendo per confondere i sensi e creare una grandiosa cacofonia che al termine dei suoi cinquanta minuti, avrà lasciato sensazioni opprimenti e segnanti dentro di voi. Impossibile inoltre non sottolineare il ruolo di grande importanza riservato ad un reparto noise ed elettronico molto presente, volutamente ridondante forse, che aumenta ulteriormente il carico di follia contenuto in “Typhomanteia”. La gestione di tutte queste componenti non è certo semplice, e sembra che in qualche occasione persino i due musicisti finiscano sopraffatti dai loro stessi malefici musicali, ma nel complesso risalta sicura la visione terrificante che questi venezuelani hanno voluto musicare in questo debutto. Sinteticamente, potremmo definire gli Cthonica come una versione semplificata dei Teitanblood, o dei cugini bastardi dei folli Grave Upheaval, band con cui condividono sicuramente numerose suggestioni ma con qualche finalizzazione ancora meno efficace. Poco male comunque, perché quanto visto in questo debut album lascia immaginare degli sviluppi tutt’altro che negativi o sterili per le prossime mosse degli abominevoli Cthonica.

TRACKLIST

  1. Act I: The Chalice
  2. Act II: The Verb
  3. Act III: The Lantern
  4. I:IV: Nor the Deadliest Disease Shall Be Compared with His Gift of Salvation...
  5. II:V: ...for the Children of He Who Lurks Beyond Shall Not Witness This Showcase of Glory...
  6. III:VI: ...Not as Those Who Served and Preached in Obeisance.
  7. VII: Ω De Derelictum Domum Sacrorum
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.