CULT OF FIRE – Moksha / Nirvana

Pubblicato il 17/03/2020 da
voto
8.0
  • Band: CULT OF FIRE
  • Durata: 01:07:35
  • Disponibile dal: 21/03/2020
  • Etichetta: Beyond Eyes
  • Distributore:

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Per la loro terza opera sulla lunga distanza, i Cult Of Fire si affidano al formato del doppio album. Cinque tracce per parte, per una durata complessiva di circa settanta minuti. Non un lavoro di dimensioni colossali, insomma, ma quanto proposto in queste due mezzore abbondanti di musica è talmente ricco di spunti e di brio che non sarà difficile ricordarsi dei motivi per cui i cechi sono oggi uno dei gruppi più in vista del panorama black metal: eclettismo, innovazione, sperimentazione tra i generi e una sensibilità melodica sempre azzeccata e mai banale.
“Moksha”, il primo capitolo del lavoro, è certamente quello più vivace e immediato tra i due: qui i Cult Of Fire riprendono ed elevano all’ennesima potenza quelle arie euforiche per cui sono diventati celebri a partire da un disco come “मृत्यु का तापसी अनुध्यान”. Quando il gruppo mette in primo piano la sua sensibilità intrisa di valori spirituali e di diversi rimandi etnici, riesce a concepire una proposta di estrema ricchezza e intelligenza. Nulla vi è di scontato, che si tratti di una sognante litania o di un’accelerazione più aggressiva, tutto viene sconvolto e reso sorprendente da arrangiamenti fantasiosi che mescolano con sapienza strumenti, vibrazioni mantriche, cori, in una graduale deviazione dal tracciato iniziale, tanto che appena si ha modo di gustare una melodia, ecco che un cambio improvviso di ritmo, l’arrivo inatteso di un nuovo strumento – sopraffino in questa sede l’utilizzo delle percussioni – o un urlo che deflagra inatteso ci conducono su un binario nuovo. Quanto il trio sia oggi in ottima sintonia lo si può capire ascoltando ad esempio l’equilibrio e l’eccellente pulizia delle chitarre: quando ai riff si uniscono gli elementi folk, si diffonde una magica alchimia nell’aria e la musica si colora più che mai di seducente attrattiva.
I cinque episodi di “Nirvana” denotano invece un’atmosfera leggermente più criptica, venata di catacombale romanticismo, a testimonianza della varietà musicale che i Cult Of Fire hanno sempre rappresentato con la loro musica. Qui il sound del gruppo si inserisce più spesso nella feroce tradizione del genere di partenza, ma, di nuovo, nulla è come sembra: le canzoni di rado hanno un loro centro e cambiano continuamente prospettiva e registro. Una melodia elegiaca può essere interrotta da ritmi sincopati e sghembi e i blastbeat sono sempre pronti ad esplodere e a rompere schemi e quiete di questo affascinante viaggio fra le pieghe avvolgenti del miglior epic/melodic black metal.
Tutta questa ricercatezza e perfezione formale in altri contesti rischierebbero di porre una certa distanza tra la band e l’ascoltatore, ma i Cult Of Fire, anche nelle tracce maggiormente articolate, sanno concepire passaggi di facilissima presa, riuscendo a sposare una smaccata orecchiabilità subito dopo essersi persi in rivoli di esotico e ipnotico.
“Moksha / Nirvana” si rivela dunque un punto cruciale della carriera del gruppo ceco: una prova che valorizza le tipiche qualità della proposta e che al contempo riesce a suonare fresca, completa ed ispirata, confermando i tre musicisti di Praga come veri e propri sacerdoti del panorama black metal mondiale. Se nella musica, oltre a certezze, cercate avventure soniche, questa è un’opera che fa al caso vostro.

TRACKLIST

  1. Zrození výjimečného
  2. Město mrtvých
  3. (ne)Čistý
  4. Har Har Mahadev
  5. Mokša
  6. Buddha 1
  7. Buddha 2
  8. Buddha 3
  9. Buddha 4
  10. Buddha 5
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.