D-SWOON – Worms Are Usually A Grayish Colour

Pubblicato il 23/01/2012 da
voto
5.0
  • Band: D-SWOON
  • Durata: 00:51:51
  • Disponibile dal: 19/09/2011
  • Etichetta: Casket Music
  • Distributore: Audioglobe

Streaming:

Questi D-Swoon sono una band italiana attiva già da una decina d’anni, che, dopo essersi fatta conoscere con vari concerti ed essere apparsa anche in una compilation chiamata “Hardcore Revolutions vol. 1” è arrivata finalmente al traguardo del primo full-length. La loro proposta musicale è istrionica e difficilmente catalogabile, a metà strada tra il progressive metal e l’alternative rock, con innesti di post-hardcore e anche qualche spruzzata di elettronica. Il risultato finale dobbiamo dire che è coraggioso, ma al contempo anche molto altalenante. Va detto che non è compito facile quello di unire tante influenze in una sola proposta facendola risultare fluida, dinamica e piacevole all’ascolto. Certo è che il polpettone sonoro che ne viene fuori da questo disco è un po’ troppo confuso: tra riff frenetici e strutture sbilenche, troviamo aperture melodiche, anche molto belle in verità, che però vengono spezzate da queste partiture arzigogolate decisamente troppo in contrasto, ma soprattutto, slegate tra di loro. Ciò che sembra mancare alle composizioni dei D-Swoon è un vero e proprio filo logico che leghi i brani tra di loro, o anche semplicemente i ritornelli dei brani con il resto delle singole canzoni (ad esempio). Inoltre, ci tocca rimarcare che il vocalist Umbe non ci è parso propriamente a suo agio: spesso e volentieri parecchio incerto – a livello di intonazione – quando si trova alle prese con le note più lunghe, oltre che con un’inglese zoppicante, specie nella pronuncia (molto meglio i pezzi in italiano, a questo punto). Insomma, non ce ne vogliano i D-Swoon, ma, alla luce delle considerazioni di cui sopra, il risultato finale a parer di chi scrive è ancora piuttosto lontano dalla sufficienza.

TRACKLIST

  1. Chaos 4.7
  2. Rataplan
  3. Larsen:The Monkey Effect
  4. RTF
  5. I’m Here
  6. Kang Da
  7. Mary Ann Nichols
  8. Butterflies
  9. Energy Drink
  10. Improving Our Way Of Being
  11. Coloured
  12. (…)
  13. Original Mai Tai
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.