DAGOR DAGORATH – Yetzer Ha’Ra

Pubblicato il 20/03/2010 da
voto
6.5
  • Band: DAGOR DAGORATH
  • Durata: 00:49:33
  • Disponibile dal: 22/01/2010
  • Etichetta: Twilight Vertrieb
  • Distributore: Masterpiece

Streaming:

Debutto su lunga distanza per quelli che ai più sono degli sconosciuti, ovvero gli israeliani Dagor Dagorath. La band in realtà qualcosa prima del nuovo album “Yetzer Ha’Ra” l’ha fatto: il fatidico primo demo e successivamente due split EP che dalle nostre parti sembrano essere passati del tutto inosservati, anche perché il primo era stato per la label nipponica Sabbathid Records, i cui canali di distribuzione difficilmente arrivano sino al Vecchio Continente. Ora il nuovo album è sponsorizzato dalla tedesca Twilight Vertrieb e di certo circolerà nell’underground europeo. Belli senz’anima, si potrebbero definire questi Dagor Dagorath: la band è fautrice di un black metal sinfonico assai ben registrato e curato nei minimi dettagli, con diverse influenze death metal. Assolutamente niente di nuovo dunque e, senza voler per forza di cose fare il solito paragone con i Dimmu Borgir, bisogna dire che questo album a ben guardare è perfetto, gode di una registrazione ottima, i suoni sono nitidi e potenti, il riffing è ricco, ci sono i tappeti di tastiere che danno ancor maggior maestosità al mood del CD, lo screaming è convincente, ci sono parti violente e passaggi atmosferici, persino l’artwork è curato. A questo CD non manca niente. Quasi niente. Il primo impatto è positivo, non si riesce a trovare niente che non vada, anche la struttura dei brani non è stata lasciata la caso. E allora? Allora c’è il problema che questo “Yetzer Ha’Ra” sembra l’ennesimo prodotto bello ma senz’anima. Non parliamo di un album plastificato, non in questo caso, i Dagor Dagorath se la cavano piuttosto bene e possono lasciare ben sperare per il futuro, ma dovrebbero scrollarsi di dosso le migliaia di ore di black metal sinfonico ascoltate sino ad oggi e mettersi a scrivere musica con la testa sgombra, resettare anche le basi death metal e cercare di ricostruire con l’istinto e la mente libera tutti brani di questo album per poter donare loro un animo vero. Non si sente il battito del cuore, e non è una cosa bella da dire su un gruppo che comunque ci metterà, come tutti, sudore e ore di duro lavoro per rendere concreto il sogno di suonare metal. Forse alcuni di voi riusciranno a sentire il sangue scorrere nei brani di questa band e allora probabilmente l’album vi sembrerà una rivelazione violentissima ed entusiasmante di extreme metal, ma se quel battito non lo sentite allora potreste anche voi considerare “Yetzer Ha’Ra” come una delle tante release che, seppur piacevoli all’udito, ancora dopo diversi ascolti dentro non vi lasciano nessuna traccia…

TRACKLIST

  1. The Hell In Heaven
  2. The Devil On The Chain
  3. Heaven In Hell
  4. The Maze Of Madness
  5. Vicious Circle
  6. The Call
  7. Wind Cry
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.